Quello di domenica a Monza potrebbe essere l’ultimo GP d’Italia per Luca Cordero di Montezemolo da presidente della Ferrari. Da settimane si rincorrono le voci su un addio del patron della rossa che potrebbe assumere la presidenza di Alitalia-Etihad. Montezemolo ha avuto un ruolo di primissimo piano nella trattativa tra la compagnia di bandiera italiana e quella degli Emirati Arabi Uniti e non disdegnerebbe un incarico al vertice.

Il 31 agosto Montezemolo (foto by InfoPhoto) ha compiuto 67 anni e nei giorni precedenti è successo un po’ di tutto: dal via libera con Etihad fino alla sua esclusione nel cda del nuovo gruppo Fca. Ufficialmente una scelta dettata da questioni di equilibrio ma che, soprattutto per le modalità – ha scritto Repubblica – non è piaciuta per niente all’ex presidente di Confindustria creando una certa tensione tra le due aziende, una tensione salita a causa degli attriti sul piano economico-finanziario. Il nodo è la quotazione di Fca a Wall Street, prevista per ottobre: alla Ferrari non piace l’idea di sottostare alle regole di controllo americane e non è esclusa una quotazione separata per Maranello su altri mercati. Ovviamente Fca non ha intenzione di perdere il Cavallino, il suo pezzo più pregiato: senza l’azione di Fca ne risentirebbe inevitabilmente.

Se fosse quotata a New York insieme a Fca, la Ferrari rischia di pagare il prezzo in Formula 1 vista la presenza di alcune regole di controllo stringenti sulla governance che andrebbero a ostacolare i nuovi programmi della gestione sportiva di Mattiacci. La Gazzetta dello Sport afferma che l’uscita dal cda della Fiat ha dato fastidio a Montezemolo (che in ogni caso sabato sarà presente ai box, ndr) e si interroga su un suo imminente addio ricordando che giovedì 11 settembre c’è il cda. Si è già fatto il nome di parecchi sostituti: da John Elkann a un Sergio Marchionne pro tempore fino ad altri manager della “famiglia” FCA. Negli ultimi giorni è emersa la possibilità per Montezemolo di avere una carica senza deleghe in Alitalia-Etihad grazie alla quale potrebbe rimanere senza problemi al timone di Maranello.

LEGGI ANCHE

Tutto sul GP di Monza 

F1 Monza 2014 eventi: tutte le attività per il GP d’Italia

I prezzi del GP d’Italia

Formula 1 lascia Monza: la minaccia di Ecclestone è un bluff?