Il Gran Premio d’Italia a Monza ha costituito una marcia trionfale per Sebastian Vettel, il quale aggiunge un mattone in più nella costruzione del suo quarto titolo mondiale e raggiunge le 32 vittorie in carriera, come Alonso. A nulla è valsa la combattività dei piloti della Ferrari. La vettura di Maranello ha comunque mostrato importanti progressi nelle prestazioni sulla distanza della corsa.

Fernando Alonso ha afferrato il secondo posto con grande grinta e solo la marcia superiore di Vettel gli ha impedito di conquistare il successo. Terzo gradino del podio per Mark Webber, poi Felipe Massa.

In partenza le Red Bull non sono state entusiasmanti e Massa ne ha approfittato per infilarsi al secondo posto, mentre Vettel ha dovuto tirare la frenata al limite per mantenere la posizione, spiattellando le gomme.

Al terzo giro Alonso ha compiuto un eccellente sorpasso nei confronti di Webber alla seconda variante, in cui c’è stato anche un leggerissimo contatto, conquistando la terza posizione. All’ottavo giro, alla prima variante, ha superato il compagno di squadra brasiliano per portarsi al secondo posto.

Dopo la sosta ai box, Massa ha perso la posizione nei confronti di Webber per pochissimi metri. Nel confronto tra Vettel e Alonso, dopo il cambio gomme il leader della classifica ha guadagnato altri cinque secondi. Il tedesco è entrato ai box al 24° giro, lo spagnolo quattro giri più tardi.

Formula 1 classifica piloti e classifica costruttori 2013

F1 Monza 2013: le foto più belle dello spettacolo in pista