Sebastian Vettel ha dimostrato con autorità di essere il più veloce. Al termine delle prove ufficiali del Gran Premio d’Italia, a Monza, il tricampione del mondo ha messo la propria Red Bull davanti a tutti, conquistando la pole position col tempo di 1’23″755. Vicinissimo il tempo del suo compagno di squadra Mark Webber che con 1’23″968 chiude la prima fila.

Eccellente prestazione di Nico Hulkenberg che ha conquistato con la Sauber motorizzata Ferrari il terzo posto, tempo di 1’24″065. Fernando Alonso ce l’ha messa tutta ma la sua Ferrari è riuscita a ottenere solo il quinto posto (1’24″142). Davanti a lui al quarto posto l’altra Ferrari di Felipe Massa (1’24″132).

Nella Q1 Vettel (foto by InfoPhoto) è andato subito forte, piazzando il miglior tempo parziale con 1’24″319. Nella Q2 Alonso ha fatto segnare il suo miglior tempo complessivo fino a quel momento, con 1’24″227; ma pochi minuti dopo Vettel ha ancora ottenuto un tempone: 1’23″977. Sempre in Q2, Lewis Hamilton è uscito larghissimo dalla parabolica, andando a prendere la sabbia, riuscendo comunque a mantenere il controllo della sua Mercedes. Tuttavia il pilota inglese ha perso molto tempo ai box. Rientrato sul finire della manche, non è stato più sufficientemente veloce, ed è stato eliminato, dopo 65 gare consecutive nella top ten. Lente anche le Lotus di Raikkonen e Grosjean, entrambe eliminate in Q2.

Questa è dunque la griglia di partenza del Gran Premio: Vettel, Webber; Hulkenberg, Massa; Alonso, Rosberg; Ricciardo, Perez; Button, Vergne; Raikkonen, Hamilton; Grosjean, Sutil; Maldonado, Di Resta; Gutierrez, Bottas; Van der Gar, Pic; Bianchi, Chilton.

Il semaforo verde per la gara di domenica 8 settembre verrà dato alle 14.

La gallery di Leonardo sul GP di Monza 2013