Se c’è un pilota che è uscito rinfrancato dai test di Jerez, quello è sicuramente Kimi Raikkonen, di solito taciturno, e poco avvezzo a condividere i suoi punti di vista, adesso è improvvisamente prodigo di riflessioni sulla nuova monoposto.

“Durante l’inverso abbiamo fatto un bel salto in avanti – sottolinea Icemanquesta monoposto è decisamente migliore di quella del 2014. E’ tutto il pacchetto che ha fatto progressi, ma il lavoro da fare è ancora tanto”.

Insomma, il bicchiere è mezzo pieno, anche perché bisogna capire il valore degli avversari. “Non facciamo confronti con la concorrenza, abbiamo lavorato per noi stessi, senza guardare a quello che facevano gli altri. I tempi ottenuti quindi contano relativamente, l’importante è che abbiamo messo assieme un buon numero di giri senza veri problemi”.

Adesso, quindi bisogna concentrarsi sui prossimi step evolutivi, ma Raikkonen è decisamente soddisfatto delle caratteristiche mostrate dalla monoposto in questi giorni. “Ribadisco che adesso abbiamo una buona base per iniziare lo sviluppo”.