La stagione della Ferrari non è certo andata come si aspettava Luca Cordero di Montezemolo. Dopo i malumori di Alonso è arrivato subito l’ingaggio di Raikkonen (CLICCA QUI PER APPROFONDIMENTI) e per il patron della rossa l’annata è stata tutt’altro che soddisfacente. Le voci di mercato sul pilota asturiano sono numerose (CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’) ma il presidente della scuderia di Maranello sente di poter tenere Alonso fino alla scadenza di contratto: “Ha un contratto con noi fino alla fine del 2016 e la mia unica preoccupazione è quella di dargli una macchina migliore - ha ammesso Montezemolo in un’intervista ad Autosport -. Ho un sacco di problemi, ma il nostro primo pilota non è un problema. Questa speculazione è qualcosa di buono per la stampa, a volte anche per il pubblico. Ho un sacco di problemi, ma il nostro primo pilota non è un problema. Abbiamo due anni di tempo per parlare”.

Nonostante le dichiarazioni poco diplomatiche, secondo Montezemolo i rapporti tra pilota e scuderia sono tornati sereni: ”Ho detto a Fernando che quest’anno è arrivato secondo grazie alle sue capacità e non grazie alla macchina. D’altra parte io voglio un pilota che anche nei momenti difficili rimanga molto, molto vicino alla squadra. Questo è lo sforzo che ho chiesto a lui a metà stagione. Ma sono felice di averlo in squadra”.

LINK UTILI

F1 test 2014: il calendario e i circuiti della sessione invernale

Il circus sentenzia, Vettel più forte di Alonso