Venerdì è stato un giorno di test difficile per la Ferrari F138 del collaudatore Pedro de la Rosa. Un piccolo intoppo che secondo Luca Cordero di Montezemolo non può compromettere il buon inizio di stagione della nuova rossa:  ”C’è stato un problema al cambio - ha detto Montezemolo ai microfoni di Sky Sport 24  - ma le prove servono anche a questo anche perché durante l’anno regolamenti assurdi ti impediscono di allenarti, credo che la Formula 1 sia l’unico sport dove non ci si possa allenare durante la stagione. Comunque la grande forza della Ferrari nel 2012 è stata l’affidabilità”.

Il patron di Maranello, impegnato nella campagna elettorale con la lista di Mario Monti, non dimentica la telefonata dello scorso anno di Felipe Massa dopo i primi test che “fu molto demoralizzante”. Un anno dopo il primo reponso della pista è incoraggiante:  “Quest’anno le cose stanno andando diversamente ed è già un buon inizio. “Un avvio un po’ in linea con quello che ci aspettavamo ma quella che sta provando è una vettura diversa da quella che inizierà la stagione. La cosa positiva di questi test è aver acquisito tantissimi dati”. 

Dopo la beffa degli ultimi due anni, Montezemolo vuole l’iride: ”Al momento i tempi dei test non contano nulla, ma è sempre meglio avere il primo che l’ultimo tempo. Noi la voglia di vincere l’abbiamo sempre avuta. L’anno scorso a metà campionato avevamo un vantaggio enorme, poi ci sono stati degli episodi che ci hanno fortemente danneggiati, ma siamo comunque stati protagonisti. Massa ha chiuso l’ultima stagione molto bene, Alonso lo vedo molto determinato e voglio che rifaccia la migliore stagione della sua carriera come ha fatto l’anno scorso. Lavoriamo giorno e notte, la Red Bull resta l’avversario principale, ma io ho molta fiducia”.