Ancora Mercedes e ancora Lewis Hamilton  (foto by InfoPhoto). Dopo la pole position (QUI IL REPORT), il pilota inglese domina il GP di Cina conquistando il terzo successo consecutivo in campionato, prima volta assoluta nella sua carriera. Dietro di lui il compagno di squadra Nico Rosberg che non è mai stato in grado di impensierire la sa leadership. Per la casa di Stoccarda è la terza doppietta consecutiva nel 2014 e vista la superiorità mostrata in questo avvio di stagione, il titolo costruttori (con oltre 100 punti di vantaggio sugli inseguitori) è seriamente ipotecato.

Ma la nota più lieta dal giorno di Pasqua viene dal primo podio stagionale della Ferrari che, manco a dirlo, arriva grazie all’ottima prova di Fernando Alonso che in partenza si tocca con Massa (che poi vede la sua gara compromessa a causa di un pit stop disastroso ai box della Williams) ma fortunatamente esce senza danni alla sua F14T. L’asturiano inaugura nel migliore dei modi il percorso ai box del nuovo team principal Marco Mattiacci che ha sostituito Stefano Domenicali.

Alonso è riuscito negli ultimi giri a respingere un minaccioso Daniel Ricciardo che ha chiuso quarto con la Red Bull precedendo – per la prima volta in gara – il campione del mondo Sebastian Vettel che aveva già preso paga in qualifica. Sesto posto per Hulkenberg, seguito da Bottas, un Raikkonen ancora rimandato e Perez. Chiude la top ten la Toro Rosso di Kvyat mentre restano ancora lontane le McLaren con Button (undicesimo) e Magnussen (tredicesimo). Prossima gara l’11 maggio a Barcellona. 

LEGGI ANCHE

GP MALESIA: DOPPIETTA MERCEDES

GP AUSTRALIA: a Melbourne vince Rosberg

Gli stipendi dei piloti di Formula 1

Paddock girls: fotogallery delle bellezze del circus