Sembra che Shanghai sia davvero la pista della Mercedes. L’anno scorso Nico Rosberg ha conquistato pole e un successo storico per la casa di Stoccarda che nel Gp di Cina (qui orari e diretta tv) centra la terza partenza al palo dopo il ritorno alle competizioni. Davanti a tutti partirà stavolta Lewis Hamilton (foto by InfoPhoto), che con il tempo di 1’34“484, ha preceduto di tre decimi la Lotus di Kimi Raikkonen (1’34“761).

Discreta prova delle due Ferrari dopo il miglior tempo firmato da Massa ieri: Fernando Alonso ha chiuso terzo in 1’34“484 davanti a Rosberg (1’34“861) e all’altra rossa del pilota di San Paolo (1’34“933). In terza fila anche l’altra Lotus di Grosjean. Completano la top ten la Toro Rosso di Ricciardo, la McLaren di Button e la Red Bull di Vettel, soltanto nono davanti alla Sauber di Hulkenberg.

Le difficoltà della scuderia anglo-asutriaca trovano conferma nel 14esimo tempo di Mark Webber, eliminato nel Q2, quando, a sette minuti dalla fine, è costretto ad abbandonare la sua monoposto per un problema alla pressione del carburante. Un campanello d’allarme per il team campione del mondo. Che ha fatto montare a Vettel le gomme medie. Come lui solo Button, tutti gli altri hanno le soft . Vedremo se la scelta pagherà.