Il Mondiale 2014 di F1 si annuncia come il più denso di gare nella storia. A Dubrovnik il Consiglio Mondiale FIA ha approvato il calendario della nuova stagione in cui squadre e piloti saranno impegnati in un tour de force di ben 22 Gran Premi, tre in più di quest’anno. Esce di scena l’India con il controverso GP di Delhi, entrano New Jersey, Austria, Russia (Sochi) e Messico, dove non si correva dal 1992. Partenza, come di consueto, dall’Albert Park di Melbourne e classico epilogo a fine novembre in quel San Paolo.

Fernando Alonso (foto by InfoPhoto) e Sebastian Vettel daranno spettacolo nel Gran Premio d’Italia a Monza il prossimo 7 settembre mentre il principio di alternanza farà disputare il Gran Premio di Germania a Hockenheim. In Spagna si corre solo a Barcellona con Valencia che, come annunciato, lascia il circus. L’Austria ritorna dopo 11 anni di assenza con il rinnovato Red Bull Ring mentre in Bahrain e a Singapore si correrà in notturna.

Corea del Sud (anticipata al 27 aprile), Messico e New Jersey - il discusso tracciato cittadino dovrebbe ospitare il Gran Premio delle Americhe - devono ancora essere confermati. Attesa nelle prossime settimane una decisione dopo la contrattazione con Bernie Ecclestone.

Ecco il calendario provvisorio:
16/03 – Australia (Melbourne)
30/03 – Malesia (Sepang)
06/04 – Bahrain (Sakhir)
20/04 – Cina (Shanghai)
27/04 – Corea del Sud (Yeongam) **
11/05 – Spagna (Barcelona)
25/05 – Monaco (Montecarlo)
01/06 – Americhe (New Jersey) *
08/06 – Canada (Montreal)
22/06 – Austria (Spielberg)
06/07 – Gran Bretagna (Silverstone)
20/07 – Germania (Hockenheim)
27/07 – Ungheria (Budapest)
24/08 – Belgio (Spa-Francorchamps)
07/09 – Italia (Monza)
21/09 – Singapore (Marina Bay)
05/10 – Russia (Sochi)
12/10 – Giappone (Suzuka)
26/10 – Abu Dhabi (Yas Marina)
09/11 – Stati Uniti (Austin)
16/11 – Messico (Città del Messico) *
30/11 – Brasile (Interlagos)

*Soggetto a omologazione FIA
** Provvisorio

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI:

GP Singapore 2013: marziano Vettel, Alonso primo tra gli umani

Dall’Inghilterra: Alonso tornerà alla McLaren

Raikkonen alla rossa per proteggersi da Alonso