Anche nell’ultima qualifica stagionale in Brasile Sebastian Vettel (foto by infoPhoto) conquista la pole position. Una pole sudata per il tedesco della Red Bull non tanto per il livello degli avversari ma per l’attesa ai box a causa della pioggia battente che aveva allagato l’asfalto di Interlagos. Il quattro volte campione del mondo ottiene la nona partenza al palo del 2013 fermando il tempo sull’1’26″479. Dietro di lui, ma a un abisso (quasi sette decimi) la Mercedes di Nico Rosberg che aveva chiuso al comando le prove libere nella giornata di venerdì. Il tedesco ha scalzato dalla prima fila la Ferrari di Fernando Alonso, che ha chiuso con un buon terzo tempo. Al suo fianco partirà, per l’ultima volta in F1, l’altra Red Bull di Mark Webber. Felipe Massa chiude nono la sua ultima qualifica in Ferrari

I piloti hanno visto la pioggia nel Q2 aumentare d’intensità: mantenere le gomme intermedie diventa un problema e l’incidente di Perez a fine sessione rallenta le operazioni. La direzione gara ci mette parecchio tempo a spostare la vettura del pilota messicano e il semaforo verde per il Q3 non arriva nonostante le condizioni della pista non siano poi così proibitive. Il ritardo diventa di 40 minuti e quando i piloti escono la pioggia è solo un ricordo e segnano il tempo con le intermedie. Per la gara sono attese altre perturbazioni. Alonso mancava dalla terza piazza in qualifica da Barcellona quando vinse l’ultima volta…

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI:

La classifica piloti e costruttori

F1 Brasile 2013 orari tv: a Interlagos cala il sipario

Ferrari 458 Italia: un’auto speciale in omaggio a Niki Lauda