CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI

ORDINE D’ARRIVO

IL REPORT DELLA GARA

GRIGLIA DI PARTENZA

Dopo la sessione di prove e la qualifica il Montmelò ha espresso verdetti in tutto e per tutto omologhi ai primi quattro capitoli di questa Formula 1 sempre più sotto l’egemonia del marchio Mercedes. Anche a Barcellona Lewis Hamilton ha conquistato la pole position (4a in 5 gare) distanziando di una manciata di millesimi Nico Rosberg. Dopo Ricciardo, terzo, fa sempre più notizia la rivelazione Bottas che affiancherà l’australiano in seconda fila. Male, ma non malissimo per Raikkonen 6° e Alonso 7° con una Ferrari che mostra evidenti limiti sul grip nel week-end. Disastro Vettel invece, che rompe la trasmissione nel Q3 e viene penalizzato di 5 posizioni per sostituzione del cambio finendo addirittura 15° in griglia.

Gara dunque tutta da vivere con le rosse e la Red Bull in cerca di riscatto e soprattutto di punti classifica, utili a non perdere terreno sulle lanciatissime Mercedes. Appuntamento live per le 13:50 con Leonardo.it che, come sempre, vi racconterà il Gran Premio di Barcellona giro per giro.

Alcune info sul circuito:

Circuit Name: Circuit de Barcelona-Catalunya
First Grand Prix:1991
Number of Laps:66
Circuit Length:4.655 kmRace
Distance:307.104 km
Lap Record:1:21.670 – K Raikkonen (2008)

Conto alla rovescia: 1 minuto al semaforo verde a Barcellona e poi via!

Parte il giro di ricognizione, asfalto rovente ma clima e temperatura tutt’altro che infuocati.

1 Partenza con le due Mercedes che partono bene e mantengono le due prime posizioni. Parte bene anche Bottas, così così Ricciardo, Kimi Raikkonen partito a razzo è costretto al bloccaggio da Grosjean, Alonso aggressivo sul compagno di squadra, vuole la 6a posizione. Vettel rimane incastrato nelle retrovie.

Al via il Gp di Barcellona

Al via il GP di Barcellona

2-3 Siamo già al 3° giro con questa situazione nelle posizioni: 1. Hamilton, 2. Rosberg, 3. Bottas, 4.Ricciardo, 5. Grosjean, 6. Raikkonen, 7, Alonso, con le due Mercedes che già mettono secondi di distanza dal resto delle vetture.

4-5 Sotto investigazione il contatto tra Maldonado e Eriksson, Ricciardo all’inseguimento della Williams di Bottas. raikkonen più veloce di Alonso in questi primi giri.

6-7 Ricciardo attacca ripetutamente  Bottas ma Bottas resiste bene, Williams competitiva.

8 Continua il duello Red Bull – Williams per la 3a posizione, Ricciardo ha perso una piazza e vuole riconquistarla il più presto possibile.

9 Vettel 14° deve bloccare bruscamente per non tamponare la sauber di Gutierrez, ma poi trova agevolmente il sorpasso.

10 Giro veloce per Hamilton che tenta di allungare un po’ sul compagno di squadra Rosberg.

11 Sono passati solo 11 giri e Bottas che è in 3a posizione è a 15 secondi da Lewis Hamilton.

12 Le Ferrari sostano ancora in 6a e 7a posizione, difficile per le rosse avvicinare Grosjean che è 5°.

13 Vettel si è avvicinato tantissimo a Button, la 12a posizione è lì a portata di mano ma preferisce rientrare ai box per una strategia che prevede tre soste.

14 Aumenta a 4,3 secondi il distacco tra Ricciardo e Grosjean, con la Red Bull che non rientra seguendo quindi una strategia soste diversa da quella di Vettel.

15 Ricciardo ai box, anche se non è chiara la strategia di quest’ultimo, se cioè farà 3 soste come Vettel oppure solo 2.

16 Classifica dopo 16 giri: 1. Hamilton, 2. Rosberg, 3. Bottas, 4. Grosjean, 5. Raikkonen, 6. Alonso

17 Ricciardo fa il giro veloce nel t1, supera Button e risale conquista la 11a posizione. Alonso ai box.

18. Anche Raikkonen ai box, all’uscita dalla pit lane trova proprio Alonso ad attenderlo per un piccolo duello casalingo: ha la meglio Raikkonen che mantiene la 7a posizione.

19 Hamilton ai box con qualche problema nel pit-stop, strategia probabilmente diversa per Rosberg che non rientra.

20-21 Classifica dopo 20 giri: 1. Rosberg, 2. Hamilton 3. Ricciardo, 4. Bottas, 5. Grosjean, 6. Raikkonen, 7. Alonso

22 Dopo la sosta ai box le Mercedes hanno prontamente riconquistato le due prime posizioni

23 - 24 Hamilton dopo la sosta di Ricciardo riguadagna il comando della gara piazzando 3,4 secondi dal suo compagno di squadra. tentativo di attacco intanto di Raikkonen ai danni di Grosjean che però lo respinge senza troppi patemi.

25-26 Ci riprova Kimi e ci riesce esibendo un bel sorpasso su Grosjean, adesso è la volta di Alonso che non vuole assolutamente perdere il contatto con il compagno di squadra. Lo spagnolo spalanca il DRS e asfalta Grosjean: Raikkonen 5° e Alonso 7° dopo 26 giri.

27 Evidenti problemi di grip per tutte le vetture tranne per le due Mercedes che stanno letteralmente dominando Barcellona.

28-30 Ricciardo ha cominciato a perdere secondi dopo la sosta ai box, imprendibili le due Mercedes.

Lewis Hamilton

Lewis Hamilton

31-34 Ricciardo in 3a posizione perde terreno e secondi di giro in giro mentre Vettel rientra ai box per la sua seconda sosta.

35-36 Alonso ai box per la sua seconda e ultima sosta, visto che ha montato le bianche (mescola dura)

37-38 Raikkonen sotto investigazione per aver toccato Eriksson, ma viene ufficialmente attribuita la responsabilità a Eriksson, quindi nessun problema per il ferrarista.

39-40 Massa è scomparso dalla gara dopo la sosta per montare la gomma dura, riesce però a sorpassare Magnussen per conquistare l’8a posizione.

41 Classifica dopo 40 giri: 1. Hamilton, 2. Rosberg, 3. Ricciardo, 4. Bottas, 5. Raikkonen, 6. Alonso.

42-43 Richiamato ai box Hamilton per la 3a sosta mentre 3,8 secondi lo separano da Rosberg.

44-45 Hamilton ai box, all’uscita è secondo con un margine di 18,6 secondi da Rosberg che effettuerò il pit-stop al prossimo giro.

46 Ferme ai box anche Ricciardo e Bottas con Alonso che attende sul rettilineo l’uscita dalla pit lane di Bottas.

47-48 Dopo il pit-stop e dopo il doppiaggio di Hamilton a Massa, Rosberg guadagna 1 secondo sul compagno di squadra.

49-50 Anche Rosberg ha il problema del doppiaggio di Massa sula zona mista, sta provando a prendere Hamilton ma è destinato a perdere qualche decimo, mentre 3,7 secondi li separa.

51 – 52 Perez si prende con decisione la 9a posizione ai danni di Hulkenberg, mentre Rosberg guadagna ancora su Hamilton: 2,7 secondi il distacco

53-54 Alonso in 4a posizione gira sui tempi di Ricciardo ma non ce la fa ad andare fino in fondo e deve rientrare ai box per la 3a sosta.

55-56 Vettel approfitta della sosta di Alonso per prendersi la 6a posizione, lo spagnolo dopo il cambio gomme sembra in difficoltà dietro il 4 volte campione del mondo.

57-58 Vettel vede Raikkonen in fondo al rettilineo del 57° giro, lo affianca e lo passa guadagnando la 5a posizione.

Vettel supera Alonso

Vettel supera Alonso

59-61 Ora la battaglia a 5 giri dal termine è tutta in casa Ferrari con Alonso all’attacco di Kimi Raikkonen.

62-63 Si è ravvivata la corsa a 3 giri dal termine perché anche Rosberg recupera tantissimo su Hamilton, ora il distacco si è ridotto a 1,1 secondi.

64-65 Il duello Ferrari si risolve a vantaggio di Alonso che supera agevolmente Raikkonen, mentre Rosberg ha praticamente preso Hamilton, ultimi giri palpitanti.

66 Ultimo giro con la battaglia tra le Mercedes ad entusiasmare Barcellona: Hamilton resiste giungendo sul traguardo festeggiato dalla bandiera a scacchi, Rosberg 2°, poi Ricciardo 3°, Vettel ottimo quarto posto, Bottas quinto poi Alonso sesto e Raikkonen 7°.

Hamilton Trionfa a Barcellona

Hamilton trionfa a Barcellona

LEGGI ANCHE

F1 CINA 2014: doppietta Mercedes anche a Shanghai

F1 BAHRAIN 2014: altra vittoria di Hamilton

F1 MALESIA 2014: la Mercedes firma una storica doppietta

F1 AUSTRALIA 2014: successo di Rosberg