LA CLASSIFICA PILOTI E COSTRUTTORI

L’ORDINE D’ARRIVO DEL GP D’AUSTRALIA

IL REPORT DELLA GARA!

CLASSIFICA FINALE! Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Button, Alonso, Bottas, Hulkenberg, Raikkonen, Vergne, Kvyat.

BANDIERA A SCACCHI! Vince Rosberg davanti a Ricciardo e al rookie Magnussen su McLaren. Quinto Alonso, ottavo Raikkonen. 

57/57 – Inizia l’ultimo giro, Rosberg si avvia verso il trionfo.

56/57 – Sembra salvo il secondo posto di Ricciardo.

55/57 – Ultimi tre giri per i piloti. Raikkonen supera Vergne, autore di un errore in uscita di curva.

53/57 - Bottas passa anche Hulkenberg grazie al DRS!

51/57 – Guadagna Magnussen su Ricciardo: pochi decimi tra i due. Il rookie della McLaren stupisce.

50/57 – Bottas ora punta Hulkenberg. Che gara per il finlandese che se non avesse forato la gomma probabilmente sarebbe sul podio.

49/57 – Alonso guadagna 4 decimi su Button che ha ancora una vantaggio di 4 secondi mentre Raikkonen sembra avvicinarsi a Vergne.

47/57 Le lotte interessanti sono tra Ricciardo e Magnussen per la seconda posizione mentre Bottas supera Vergne in rettilineo dopo un errore del francese.

45/57 – Miglior giro per Alonso con 1’33″5 mentre Rosberg ha girato sull’1’32″7. Intanto si ritira Grosjean: si annuncia una dura annata per la Lotus.

43/57 – Ricapitoliamo la classifica: Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Button, Alonso, Hulkenberg, Vergne, Bottas, Raikkonen, Kvyat.

42/57 – Kvyat va alla caccia di Raikkonen. 15 giri alla fine e ancora niente è da dare per scontato.

40/57 – Rosberg ai box e monta le medie ma si stacca un pezzo dall’anteriore sinistra di Rosberg. Chissà se avrà ripercussioni in gara.

38/57 – Finora un GP noioso con sorpassi rarissimi. Si fermano anche Ricciardo, Bottas, Kvyat e Raikkonen. La Williams rischia di travolgere i meccanici della Toro Rosso.

36/57 – Alonso rientra ai box ma perde la posizione su Button guadagnandola comunque su Hulkenberg.

35/57 – Bloccaggio per Raikkonen che viene scavalcato da Bottas.

33/57 – Alonso prova a forzare il ritmo mentre davanti Rosberg guadagna ancora su Ricciardo. Prime comunicazioni dai box per il pit-stop.

32/57 – Maldonado fermo sul rettilineo opposto a quello dei box. Sono 15 i piloti rimasti in gara.

30/57 – Si ferma Marcus Ericsson (Caterham). Problemi al motore per il giovane svedese.

29/57 – Robserg ha quasi dieci secondi di vantaggio su Ricciardo, sedici su Magnussen e ventidue su Hulkenberg. Dietro il tedesco altri tre piloti in due secondi circa.

27/57 – Molti lamentano problemi di graining (la gomma scivola contro la superficie in curva) soprattutto alle gomme anteriori: i tempi, infatti, iniziano a salire.

26/57 – Lungo (probabile) per Raikkonen che perde parecchio terreno dalla Toro Rosso di Vergne.

25/57 – Hulkenberg rallenta il quartetto Alonso, Button, Vergne e Raikkonen che lottano per la quarta piazza- Le Ferrari sembrano aver superato i problemi ai freni.

23/57 – L’asturiano si è avvicinato a Hulkenberg per un errore in frenata del pilota tedesco.

22/57 – Bottas sorpassa Maldonado alla chicane Clark mentre Rosberg fa segnare un giro veloce e comincia ad andare in fuga. Alonso minacciato dalla presenza di Button alle sue spalle.

20/57 – Invariata la classifica: Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Hulkenberg, Alonso, Raikkonen.

18/57 – Ora i piloti possono spingere senza più dover pensare al risparmio di benzina: i box Red Bull lo comunicano a Ricciardo.

17/57 – La Safety Car lascia la pista. Finalmente si riparte.

16/57 Pronta a scendere una pioggia leggera su Melbourne

15/57 Vettel ai microfoni di Sky: “Sarà un anno molto lungo, vediamo cosa accadrà in pista oggi! Certo, io ero venuto qui per correre e non per farmi intervistare dopo pochi minuti dallo start, quindi è chiaro che sono molto deluso. Il motivo del ritiro? Un malfunzionamento della power unit. Dobbiamo ancora lavorare tanto, peccato perché avevo un buon passo nelle libere”.

13/57 Serie di rientri ai box da parte di molti piloti: sfruttano la safety car anche Ricciardo e i due ferraristi.

12/57 Ribadiamo la classifica: Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Hulkenberg, Alonso, Raikkonen. Distacchi ovviamente azzerati.

11/57 Safety car a causa dei detriti in pista e sfrutta la situazione Button per una velocissima sosta ai box. Come lui Perez e Rosberg.

Pista F1 Melbourne

Pista F1 Melbourne

10/57 Bottas tocca il muro e buca la posteriore destra. Gara compromessa per lui: ai box cambia gomma e riparte.

9/57 Ora il finlandese ha messo nel mirino Alonso.

8/57 Bottas punta Raikkonen e lo scavalca. Gran sorpasso della Williams.

7/57 Dura la gara per i ferratisti: Alonso lamenta un problema ai freni mentre Raikkonen ha detto di essere stato toccato al primo giro.

6/57 Il replay della partenza mostra come Kobayashi ha toccato la ruota posteriore sinistra di Raikkonen travolgendo poi Massa.

5/57 CLAMOROSO! ALTRO RITIRO ILLUSTRE! Stavolta è Vettel a guadagnare la via dei box.

3/57 INCREDIBILE! Hamilton, il grande favorito, si ritira per preservare la power unit che stava dando qualche problema.

2/57 CLASSIFICA: Rosberg, Ricciardo, Magnussen, Hulkenberg, Hamilton, Alonso, Raikkonen, Vergne.

PARTITI! Bruttissima partenza di Hamilton, che finisce quarto. Davanti c’è Rosberg davanti a Ricciardo. Alonso è stato sorpassato da Hulkenberg. Contatti nelle retrovie tra Gutierrez e Vettel mentre Massa si tocca con Kobayashi. Gli ultimi due sono già fuori!

La partenza delle F1 a Melbourne

La partenza delle F1 a Melbourne

Solo Vettel monta gomme intermedie: probabile una sosta sola per il campione del mondo mentre tutti gli altri montano gomme soft. Grosjean parte dalla pit-lane e la direzione gli ha inflitto un drive through per aver lasciato i box a meno di 15 minuti dal via.

Le qualifiche hanno riservato diverse sorprese (CLICCA QUI PER SAPERE COM’E’ ANDATA) e per la gara si attende ancora la pioggia. Seguite la nostra diretta e interagite con noi lasciando il vostro commento in fondo al post o sulla nostra pagina Twitter.

Giro di ricognizione al via. Whiting ha deciso di abortire la procedura di partenza: Jules Bianchi è rimasto fermo sulla griglia come Chilton.

Fa un certo effetto vedere il nome del sette volte campione mondiale, in ospedale dallo scorso 29 dicembre (CLICCA QUI PER LE ULTIME NOTIZIE SULLE SUE CONDIZIONI). Molti suoi compagni, piloti e amici della F1 saranno in pista a Melbourne e correranno con il pensiero di Schumi nella mente.

Qualche informazione più sul circuito di Melbourne
Circuit Name: Albert Park
First Grand Prix: 1996
Number of Laps: 58
Circuit Length: 5.303 km
Race Distance: 307.574 km
Lap Record: 1:24.125 – M Schumacher (2004)

Con la rivoluzione del regolamento (CLICCA QUI PER LE PRINCIPALI NOVITA’), il dominio di Sebastian Vettel, che lo scorso anno ha conquistato il suo quarto Mondiale di fila, è a serio rischio.

Attesa alle stelle per il via del Mondiale di Formula 1 2014 che è pronto a partire nella splendida cornice dell’Albert Park di Melbourne. La gara sarà esclusiva di Sky che dallo scorso anno detiene i diritti televisivi del campionato ma Leonardo.it ve la racconterà in diretta giro per giro.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LEGGI ANCHE

STREAMING VIDEO: ecco come seguire il GP

Paddock girls: fotogallery delle bellezze del circus

Albo d’oro F1: tutti i campioni del mondo