Nella prima conferenza della stagione Fernando Alonso fa i complimenti al suo principale rivale, Sebastian Vettel: “Lui ha battuto tutti i record, e non è solo una questione di macchina”.  L’asturiano della Ferrari (foto by InfoPhoto) non risparmia un elogio per il campione del mondo in carica ma prevede un avvio equilibrato per il Mondiale 2013 di Formula 1 che comincia domenica a Melbourne con il GP d’Australia.

Mercedes, Ferrari, McLaren, Lotus e Red Bull partono ovviamente con qualcosa in più rispetto agli altri team: ”Quest’anno la griglia è abbastanza compatta e mi aspetto che i 5 top team abbiano un piccolo vantaggio. Ma tra queste cinque squadre è molto difficile dire, dopo i test invernali, chi avrà quei 2-3 decimi di vantaggio che possono portare a una vittoria”. Arduo dunque fare un pronostico: ”Siamo tutti molto vicini ed è difficile dire chi è il favorito”.

Ma la Ferrari punta a cominciare la stagione in maniera decisamente più incoraggiante rispetto all’anno scorso “Non è difficile iniziare meglio del 2012, sarebbe difficile fare peggio! Scherzi a parte, abbiamo una migliore comprensione di questa vettura e nei test ci ha dato quei risultati che ci aspettavamo. Sarà un campionato molto interessante, con una prima parte molto impegnativa. Australia e Malesia sono circuiti difficili, dove possiamo anche incontrare condizioni meteo complicate e variabili. Dobbiamo iniziare con il piede giusto e raccogliere punti importanti per il campionato”.