La Red Bull Sebastian Vettel hanno spazzato via il Mondiale 2013. Ma chi pensa che la battaglia di questa stagione sia già finita si sbaglia. Perchè in ballo c’è il secondo posto nella classifica costruttori: da tabella Fom in vigore sino al 2012, la posizione vale da sola 65,4 milioni di euro. Ad Abu Dhabi (qui programma e orari tv) la sfida tra Mercedes, Ferrari e Lotus si rinnoverà. La differenza tra la piazza d’onore e la terza è di nove milioni e le minime distanze in graduatoria lasciano aperto ogni discorso: la scuderia tedesca vanta< 313 punti contro i 309 della Ferrari con la scuderia di Enstone pronta ad approfittarne a quota 285).

Le rosse hanno perso la posizione in India a vantaggio della Mercedes ma Fernando Alonso e Felipe Massa ci proveranno fino alla fine: “Sarà dura, sappiamo di non avere l’auto più rapida” ha detto il brasiliano. Negli Emirati il terzo settore lento richiede una buona trazione in uscita, uno dei punti deboli della F138 e la missione si annuncia complicata soprattutto vista la grande competitività della Lotus negli ultimi GP: in India Grosjean ha centrato una rimonta storica mentre Raikkonen lo scorso anno salì sul gradino più alto del podio proprio a Yas Marina. Certo che il deterioramento del rapporto tra Kimi e la Lotus probabilmente indurrà il finlandese, nel caso diventasse l’ago della bilancia, a non mettere in difficoltà la Ferrari dove approderà tra un paio di mesi.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook