Dopo i primi test a Jerez (CLICCA QUI PER RIVIVERLI), la Formula 1 torna in pista in Bahrain, per la seconda e penultima sessione di prove invernali. Sul tracciato di Sakhir sono annunciati 20°C e tempo asciutto: su una pista che fa parte del calendario iridato, saranno impegnati tutti i team e per i piloti sarà l’occasione di verificare in maniera più significativa l’interazione tra le vetture 2014 e l’ultima generazione di pneumatici Pirelli (foto by InfoPhoto), completamente rinnovati nelle mescole e nelle costruzioni.

Il circuito del Barhain presenta una varietà di velocità di percorrenza e di curve con alti carichi longitudinali, che lo rendono ideale per testare il comportamento delle gomme: “Ci aspettiamo quattro giorni di lavoro intenso e interessante - ha detto il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery -. E’ la prima occasione significativa della stagione per raccogliere dati sugli pneumatici e ricevere le prime concrete indicazioni sul loro comportamento. A Jerez, dove le condizioni ambientali non sono rappresentative di quelle tipiche del campionato, l’attenzione dei team è stata assorbita esclusivamente dalle novità delle vetture”.

I team hanno a disposizione 135 set complessivi per i test pneumatici per tutto il 2014, incluse le prove in-season. Per i tre test invernali le squadre possono contare complessivamente su 85 set, così distribuiti: 25 per Jerez, 30 per ciascuna delle due sessioni in Barhain. Nel Golfo Persico i team potranno testare tre mescole da asciutto: hard, medium e soft a cui si aggiunge una mescola hard in versione invernale (riconoscibile dall’assenza di marcatura, mentre quella deliberata per la stagione ha il logo arancione) sviluppata per assicurare un warm-up veloce anche a basse temperature. I team hanno richiesto di poter provare questa tipologia di gomma, ideata per Jerez, anche in Barhain per verificare il comportamento di tali mescole anche a temperature più elevate.

Inoltre, Pirelli metterà a disposizione un set di gomme medium aggiuntivo per vettura, in via sperimentale. Tali pneumatici, pur avendo mescole e costruzioni 2014, sono infatti da considerarsi dei prototipi in quanto progettati in vista delle novità regolamentari in vigore dal 2015 che vieteranno l’uso delle coperte termiche.

LEGGI ANCHE

F1 2014 in tv: tutti gli orari di partenza dei 19 Gran Premi

F1 stagione 2014: Ecclestone premia gli spioni “Vedremo chi avrà voglia di barare”

F1 2014 RAI: la tv di Stato prenota il gran finale, ecco i GP in dirett

Schumacher non è morto: la rete annuncia il decesso, l’ospedale smentisce

Audience F1 2013: calano gli ascolti, Ecclestone ‘ringrazia’ Vettel