Con il nuovo sistema di punteggio voluto da Bernie Ecclestone la Ferrari avrebbe conquistato due titoli nel Mondiale piloti negli ultimi sei anni. Felipe Massa si sarebbe laureato campione nel 2008 grazie alla vittoria ottenuta davanti al suo pubblico in Brasile lasciando Lewis Hamilton senza speranze di titolo dopo il quinto posto ottenuto in gara.

Stesso discorso per Fernando Alonso che nel 2012 avrebbe centrato l’iride grazie al secondo posto ottenuto sempre a Interlagos che sarebbe valso di più rispetto al sesto portato a casa da Sebastian Vettel: il tedesco conquistò il suo terzo Mondiale di fila per soli tre punti. La Ferrari dovrebbe però togliere al suo palmares il titolo di Michael Schumacher del 2003: l’ottavo posto del ‘Kaiser’ in Giappone non sarebbe bastato a causa della seconda piazza conquistata da Kimi Raikkonen, allora in Mercedes. Iceman ha poi regalato il Mondiale alla Rossa nel 2006 e proprio l’anno prossimo tornerà a Maranello.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook