La nuova Ferrari F138 comincia a far segnare i primi risultati. Felipe Massa (foto by InfoPhoto) ha firmato il miglior tempo nella terza giornata di test a Jerez de la Frontera (clicca qui per il report del primo e del secondo giorno). Il brasiliano della Ferrari è sceso in mattinata sotto il muro dell’1‘18″ grazie a una serie di giri con le gomme morbide: un tempo di 1’17“879 che solo Nico Rosberg ha “avvicinato”, se cosí si può dire, visto che il distacco di quasi nove decimi rende l’idea della performance della Rossa.

Lo stesso pilota tedesco era stato costretto ad interrompere la sua prima giornata a causa di problemi elettrici martedì, mentre ieri, il bloccaggio di un freno posteriore aveva causato l’incidente al debutto di Lewis Hamilton, finito con la sua Mercedes contro le barriere.

Debutto stagionale per Sebastian Vettel: il tre volte campione del mondo ha ottenuto il terzo miglior tempo davanti a un altro debuttante di giornata, Kimi Raikkonen che con la Lotus è andato migliorando fino ad arrivare nel pomeriggio a poco più di un decimo dalla Red Bull.

Quinto tempo per Jean-Eric Vergne con la Toro Rosso che mentre la Force India di Paul di Resta è stata in pista solo sette giri a causa di un problema di scarico. Settimo Jenson Button, che ha concluso in anticipo la sua giornata posteggiando la sua McLaren tra le curve 7 e 8.

Ecco i tempi della seconda giornata (in fondo i giri):

1 F. Massa Ferrari 1’17.879 85
2 N. Rosberg Mercedes 1’18.766 +0.887 148
3 S. Vettel Red Bull 1’19.052 +1.173 102
4 K. Raikkonen Lotus 1’19.200 +1.321 40
5 J.E. Vergne Toro Rosso 1’19.247 +1.368 85
6 J. Rossiter Force India 1’19.303 +1.424 42
7 J. Button McLaren 1’19.603 +1.724 83
8 E. Gutierrez Sauber 1’19.934 +2.055 110
9 M. Chilton Marussia 1’21.269 +3.390 78
10 V. Bottas Williams 1’21.575 +3.696 89
11 C. Pic Caterham 1’22.352 +4.473 86
12 P. di Resta Force India 1’23.729 +5.850