Lewis Hamilton scalda le gomme in vista dell’inizio del Mondiale a Melborune e domina la terza e penultima giornata dei test di Barcellona. In una giornata finalmente soleggiata dopo la pioggia dei giorni scorsi, il pilota della Mercedes (foto by InfoPhoto) fa segnare in mattinata un crono di 1’20“558 ben 1“7 inferiore alla pole di Maldonado nel 2012.

Un tempo inavvicinabile per chiunque neanche per la Ferrari, tanto elogiata ieri da Fernando Alonso che si è piazzata seconda con Felipe Massa ma a sette decimi di ritardo. Altra piccola disavventura per il pilota di San Paolo che a 20 minuti dal termine delle prove è incappato in un problema al porta mozzo della gomma anteriore sinistra che lo ha costretto a fermare la macchina in pista.

Abissali i distacchi per tutti gli altri: Adrian Sutil con la Force India si ferma a oltre un secondo da Hamilton. Seguono le Williams di Pastor Maldonado e Valtteri Bottas tallonate dall’altro rookie Esteban Gutierrez con la Sauber. Delude Mark Webber con la Red Bull che rimedia ben due secondi e un decimo, stesso distacco per Sergio Perez con la McLaren. Domani per l’ultima giornata, con la pista ancor più gommata, saranno sul tracciato Alonso, Vettel e Button.

I tempi della terza giornata (dopo il crono numero di giri e mescola di pneumatici utilizzati)

1. Hamilton Mercedes GP 1’20″558 117 Soft
2. Massa Ferrari +0.708 94 SuperSoft
3. Sutil Force India +1.069 109 Soft
4. Maldonado Williams +1.747 34 Soft
5. Bottas Williams +1.910 31 Soft
6. Gutierrez Sauber +1.995 99 SuperSoft
7. Webber Red Bull +2.100 59 Soft
8. Perez McLaren +2.136 101 Soft
9. Vergne Toro Rosso +2.664 114 SuperSoft
10. Grosjean Lotus +2.822 46 Soft
11. Valsecchi Lotus +2.924 16 Soft
12. Bianchi Marussia +3.470 74 Soft
13. Van der Garde Caterham +3.677 126 SuperSoft