I veicoli più inquinanti, quelle macchine che producono una quantità eccessiva di scarichi e sono già datate, sono sempre le più colpite dalle misure di limitazione del traffico. Qualche Regione le ha messe al bando.La notizia che vi stiamo per dare tocca da vicino soprattutto gli abitanti della Lombardia dove a livello regionale sono tornate in vigore le limitazioni del traffico, in attuazione ad una serie di disposizioni normative del 2008 e del 2009.

L’obiettivo, ovviamente è quello di limitare la circolazione dei veicoli più inquinanti per migliorare al tempo stesso la qualità dell’aria. Nei giorni di stop non possono assolutamente circolare le auto euro zero a benzina e i diesel euro due.

I veicoli che al contrario hanno via libera sono quelli elettrici, quelli ibridi, i multimodali, i micro veicoli elettrici e gli elettroveicoli ultraleggeri. Possono circolare in oltre le vetture a gas o gpl e quelle alimentate a diesel che abbiano un sistema per l’abbattimento delle polveri sottili.

Possono circolare poi le macchine classificate come agricole e i veicoli storici certificati. Ecco allora un escamotage per chi ha una vecchia macchina euro zero: ottenere quando possibile l’attestato di storicità oppure il certificato di identità che in genere è rilasciato dai registri storici.