E’ ufficialmente iniziato l’esodo estivo 2015. Le prime giornate da bollino rosso sono proprio sabato 25 e domenica 26 luglio. La nota dell’Anas avvisa che si attende un traffico molto intenso in direzione sud sulle principali direttrici verso le località di mare ed in uscita dai centri urbani. Interessate soprattutto le dorsali tirreniche, ioniche ed adriatiche, compreso l’itinerario E45 che collega i due versanti della penisola. Secondo le previsioni del Centro di Coordinamento di Viabilità Italia del Viminale al quale partecipa Anas, più di 20 milioni di italiani andranno in vacanza in auto durante l’estate 2015 ma ci sarà un solo giorno da bollino nero su strade e autostrade italiane: le ore più infuocate si annunciano quelle della mattina dell’8 agosto.

Il traffico molto intenso, da bollino rosso, verso sud, è atteso anche per le giornate di 31 luglio, 1, 2, 7 e 9 agosto. Stesso discorso per le giornate del cosiddetto contro esodo, in direzione nord: le date da tenere d’occhio sono 22, 23, 29 e 30 agosto oltre alla mattina del 5 settembre e il pomeriggio del 6 settembre. La circolazione dei vacanzieri sarà favorita dal divieto dei mezzi pesanti in vigore sabato dalle 8 alle 16 e domenica dalle 7 alle 22, un divieto che permane per tutti i weekend fino a domenica 30 agosto con l’aggiunta di venerdì 31 luglio (dalle 16 alle 22), venerdì 7 agosto (dalle 14 alle 22) e domenica 6 settembre (dalle 7 alle 22).

Anas ha dedicato uno specifico Piano di interventi e assistenza ai propri clienti, in collaborazione con i Ministeri delle Infrastrutture e dei Trasporti e degli Interni, Prefetture, Polizia Stradale, Enti Locali, Carabinieri, Protezione Civile, Centro di Coordinamento Nazionale Viabilità Italia e le concessionarie autostradali. In particolare il Piano prevede una serie di azioni specifiche come il monitoraggio 24 ore su 24 del traffico sulla rete stradale nazionale e in particolare su alcuni tratti critici tra cui l’A3 Salerno-Reggio Calabria, tra il km 153 ed il km 159, in Sicilia sulle autostrade A19 Palermo-Catania, A29 Palermo-Mazara del Vallo, in Friuli Venezia Giulia sui Raccordi Autostradali RA13 e RA14 verso i valichi di confine oltre a numerosi tratti di statale. Saranno operativi circa 2.500 addetti Anas su tutto il territorio per la sorveglianza, il pronto intervento, il coordinamento tecnico, l’infomobilità e la comunicazione, oltre 1.000 automezzi, 1800 telecamere, 300 pannelli a messaggio variabile.

Per affrontare al meglio l’esodo estivo 2015, la Polizia Stradale raccomanda a tutti gli automobilisti di intraprendere il viaggio con un veicolo efficiente e completo nelle dotazioni di sicurezza, in condizioni fisiche ottimali e ben informati sulle condizioni delle strade e del traffico. Sul sito ufficiale della Polizia di Stato e dell’Anas sono disponibili le previsioni dei flussi di traffico sulla rete autostradale nazionale, le località dei cantieri stradali che rimarranno aperti durante il periodo estivo e i possibili riflessi sulla regolarità della circolazione oltre alla mappatura degli itinerari alternativi da utilizzare in caso di congestione in alcuni punti della rete autostradale italiana.

Qui la guida dell’Anas sull’esodo estivo 2015.

Qui il calendario del traffico intenso.