Accade sempre ai campioni di offuscare anche la vittoria dei più veloci. Ecco che la stampa, nel raccontare quel che è accaduto a Motegi, spiega meglio l’errore di Stoner della vittoria di Dani Pedrosa che partito dalla seconda fila è stato davvero impeccabile. Perché si parla così poco di Dani Pedrosa che, partito in seconda fila, è stato autore di una rimonta da antologia e di una gara quasi perfetta? Perché a perdere il duello per la prima piazza è stato un altro Honda, Casey Stoner, che non è l’ultimo arrivato ma il campione iridato in carica.

A metterlo alla gogna un errore in frenata. Stoner sbaglia tutto dopo aver conquistato la pole. Addirittura, fino al quella galeotta frenata, stava dominando la gara. Poi è finito sulla ghiaia, ma non c’è stato più niente da fare.

Non è caduto come Rossi, anzi, è tornato in pista ma non ha potuto far niente contro gli avversari che erano lì ad approfittare di un suo passo falso. Così Stoner ha concluso la gara salendo comunque sul podio, ma sul gradino più basso.

Importante anche il fatto che godere della situazione sia stato Dani Pedrosa, così la coppa è rimasta in casa. Il regalo di Stoner non è stato recapitato invece a Lorenzo che alla fine non è andato più in là del secondo posto.