Non è certo dettata dalle precarie condizioni economiche la scelta di affittare la casa appartenuta ad Enzo Ferrari. Anzi, sotto sotto si cela un’attenta strategia commerciale rivolta soprattutto ai ricchi. Chi ha a disposizione un bel gruzzoletto di risparmi e non può fare a meno della Formula 1, può investire in ottore di felicità al prezzo di circa 2800 euro.

La casa di Enzo Ferrari che ha un valore storico e affettivo per quanti da anni seguono la Rossa, è stata messa in affitto, ma l’uso è limitato ad otto ore e costa un tantinello, per l’esattezza 2750 euro.

Il costruttore di Maranello aveva un suo quartier generale, una casa in cui ha concepito struttura e caratteristiche delle prime vetture a marchio Ferrari. Chi vuole assaporare l’atmosfera di questo laboratorio, deve tirar fuori i risparmi e recarsi presso la pista di Fiorano.

Le fasce orarie a disposizione dei facoltosi affittuari sono due, quella mattutina che va dalle 9.30 alle 17.30 e quella serale che invece va dalle ore 18 alle ore 23.30.

Nel fac-simile del contratto d’affitto si legge che non possono essere introdotte in casa più di 15 persone. Tra i servizi a disposizione, compresi nel prezzo: il bar, la connessione ad internet, l’uso dei computer presenti a Fiorano, lo spogliatoio, le sale adibite alla lettura e alle riunioni.

Non rientrano nei 2750 euro invece i pranzi, il sevizio di lavanderia e le telefonate internazionali.