Blue Geely è il progetto della casa automobilistica cinese Geely, creato per eliminare, quasi completamente, dalla sua produzione le auto con motorizzazione a benzina, in favore di tipologie di motori più ecologiche come unità ibride, ibride plug-in o auto elettriche.

Questo progetto è molto ambizioso ed è stato deciso negli scorsi giorni dall’azienda del Sol Levante per soddisfare le future richieste del Governo Cinese: dall’anno 2020 verrà imposta una media fra tutti i modelli della gamma delle aziende di 5 l/100 km. In sostanza il 90% delle vetture prodotte e vendute in Cina dovrà essere a ridotto impatto ambientale.

La Geely ha promesso di effettuare questa politica per rispettare le richieste del Governo ma anche per cercare di imporsi in un mercato dove l’offerta di auto elettriche e ibride è ancora lontano dall’essere saturo. L’azienda con sede a Hangzhou, ha dichiarato che svilupperà delle auto a motore elettrico in grado di viaggiare per 400 chilometri.

La produzione di auto elettrica per la Geely occuperà solo il 35% del totale poiché verrà lasciato il 10% alle classiche auto tradizionali con motore a benzina e la restante parte, ossia la parte più consistente della produzione, verrà lasciata alla costruzione di auto ibride tradizionali e delle ibride plug-in.

Emgrand EV, è la prima auto elettrica della società cinese Geely . La nuova berlina asiatica riesce ad arrivare a 100 km/h, partendo da ferma, in  4,3 secondi. La batteria è stata creata per essere ricaricata velocemente ed infatti bastano solo 48 minuti per raggiungere il caricamento completo, meno di uno smartphone.