A Sepang la Ducati non si è distinta dalle altre moto per la velocità sul traguardo. Anzi, Valentino Rossi ha spiegato che con il team avrebbero potuto anche fare di più se non fossero scesi in pista così presto da trovare l’asfalto sporco e se non avesse piovuto dopo pranzo. 

Giornata sfortunata per la Ducati che ha avuto buone risposte dalla pista anche se non si può parlare di prestazioni eccezionali. Lo stesso Valentino Rossi ha detto che non è stato fatto il massimo. Tutta colpa delle condizioni atmosferiche? Può darsi.

Il maltempo non ha dato molta tregua ai team, anche perché l’acquazzone è intervenuto subito dopo pranzo bloccando a metà l’operato dei piloti.

Rossi ed Hayden hanno fatto dei test di elettronica e pare siano andati anche discretamente, sulla pista comunque bagnata.  La dichiarazione a riguardo dell’americano della Ducati è stata:

“Il meteo non è stato gentile con noi nemmeno oggi. Forse non avrei potuto girare molto più a lungo di quanto abbia fatto ma, avendo tante cose da provare, avrei fatto volentieri qualche giro in più. La temperatura era più fresca e, con la pista gommata, abbiamo potuto spingere più forte. Abbiamo fatto alcuni passi in avanti con il set-up e oggi mi sono sentito più a mio agio di quanto mai accaduto finora in questi primi test dell’anno. Mi piacciono le modifiche di elettronica, specialmente al primo tocco della manopola del gas. Abbiamo pensato di girare con la pioggia ma poi abbiamo lasciato perdere, perchè i rischi erano superiori all’eventuale beneficio. Non vedo l’ora di tornare in sella domani, sperando di poter mettere insieme tutto quanto provato finora e di ottenere un buon tempo.

Secondo Rossi, invece è un’altra giornata persa.