Ducati rappresenta un’eccellenza a livello mondiale, grazie a modelli che hanno fatto la storia del motociclismo. Se il passato è molto importante il presente lo è ancora di più, merito di una gamma di modelli che ha aumentato la produzione come non era mai successo in passato. Inoltre il reparto corse lavora a pieno regime per sviluppare e le moto impegnate in MotoGP e in Superbike con il team Aruba.it. Per realizzare prodotti di assoluta eccellenza bisogna affidarsi a partner di qualità e performanti, come nel caso di Bosch Professional. Per scoprire la partnership tra i due marchi abbiamo visitato le linee di produzione di Borgo Panigale, scoprendo come nascono le Ducati e come vengono utilizzati gli utensili Bosch Professional.

Girando tra i reparti dove nascono i nuovi modelli come Ducati Scrambler e XDiavel, troviamo gli avvitatori alimentati a batteria, di classe B, che appartengono alle famiglie SEC-Exact e EXACT-Ion.a. I primi, grazie alla loro frizione a stacco automatico, riescono a garantire performance ripetibili nel tempo (indici di rendimento CM\CMK non inferiori a 1,67 secondo ISO 5393), ad altissima precisione e grande leggerezza e maneggevolezza. I secondi uniscono invece le caratteristiche dei primi con la possibilità di programmare la velocità di serraggio. Inoltre, questa categoria di utensili è dotata di batterie agli ioni di litio, con tecnologia Coolpack Bosch, che monitora la temperatura interna alle celle e consente la dissipazione del calore verso l’esterno.

Passando all’utilizzo agonistico, Bosch Professional è al fianco di Ducati Corse da diversi anni con la gamma di utensili a batteria da 10,8 e 18 Volt. Tra gli utensili utilizzati nel box di MotoGP troviamo dall’avvitatore ad angolo GWI 10,8 V-LI Professional, al trapano-avvitatore GSR 10,8-2-LI Professional, all’avvitatore a massa battente GDS 18 V-LI HT Professional, passando per la torcia a batteria GLI DeciLED Professional, senza dimenticare il sistema di ricarica a induzione Wireless Charging System. Anche in Superbike Bosch Professional è al fianco di Ducati, ottenendo ottimi risultati come ci ha confermato il meccanico Fabio Morandini, da 14 anni nel mondo delle corse e da 3 con la squadra di Borgo Panigale: “In un normale week end di gara svito e riavvito la frizione otto volte. Anche la ruota posteriore viene montata e smontata quindici volte. Tutte queste operazioni devono essere svolte sempre in tempi record, soprattutto se ci troviamo a dover effettuare ulteriori modifiche sulla base dei feedback del pilota o di variazioni delle condizioni della pista da un giorno all’altro. Per questo motivo ho bisogno di utensili affidabili e sempre carichi, che non mi abbandonino mai durante il lavoro nel box. Grazie al sistema di ricarica ad induzione Wireless Bosch, posso ricaricare le batterie in ogni pausa tra un’applicazione e l’altra, utilizzando la stessa base di ricarica sia per gli utensili da 18 Volt, sia per quelli da 10,8 Volt. Una bella comodità!”.