DS è divenuto un Marchio indipendente, sinonimo di lusso, esclusività e creatività, e la prima vettura ad arrivare in listino è la DS 5, ovvero l’ammiraglia del Brand. Rivista in alcuni dettagli estetici rispetto all’omonimo modello griffato Citroen, risulta ancora più accattivante e presenta un listino che parte da 30.900 euro.

Ma andiamo per ordine: l’auto in questione offre la possibilità di essere scelta in 5 allestimenti (Chic, So Chic, Sport Chic, Business e Business Combi) e può ospitare sotto il cofano 5 propulsori differenti.

Le versioni d’accesso alla gamma sono le Chic, che hanno un listino di 31.500 euro in abbinamento alla motorizzazione 1.6 THP da 165 CV, di 30.900 con il propulsore 1.6 BlueHDi da 120 CV e poi a salire di 32.900 euro e 35.400 euro per le varianti a gasolio spinte dal motore 2 litri, rispettivamente, da 150 CV e 180 CV. Volendo, è possibile ordinare anche la versione ibrida 4×4 con motore termico a gasolio dal prezzo di 40.900 euro.

Tra gli accessori di serie delle DS 5 Chic annoveriamo il limitatore di velocità, i fendinebbia con funzione cornering, i sensori di rilevamento della pressione degli pneumatici, il sensore pioggia, i cerchi in lega, e poi lo start&stop per le motorizzazioni a gasolio 2.0, i sensori parcheggio per la 1.6 THP ed il Keyless Access Start per la Hybrid 4×4.

Le varianti So Chic, che si arricchiscono degli interni in pelle Claudia Mistral/tessuto Dinamica, dell’orologio analogico, dei sensori di parcheggio posteriori, del Keyless Access Start e dei vetri anteriori stratificati (2.0 BlueHDi 180 CV e Hybrid 4×4), partono dai 33.550 euro della 1.6 THP ed arrivano ai 42.950 euro della Hybrid 4×4 passando per i 32.950 euro della diesel da 120 CV, i 34.950 della 2.0 BlueHDi da 150 CV ed i 37.450 euro della versione a gasolio da 180 CV.

Destinato solamente alle turbodiesel più potenti da 150 CV e 180 CV ed alla Hybrid 4×4, l’allestimento Sport Chic offre anche i cerchi da 18 pollici, il pacchetto DS Led Vision, la telecamera posteriore, i sensori di parcheggio anteriori, il dispositivo che segnala altri veicoli nell’angolo cieco, e il sistema che consente di effettuare una chiamata d’emergenza per richiedere assistenza anche attraverso la geolocalizzazione. Il suo listino è di 38.950 euro per la diesel da 150 CV, di 41.450 per quella da 180 CV e di 46.950 euro per la Hybrid 4×4.

Realizzate per chi lavora con l’auto, le varianti Business, abbinate alle motorizzazioni a gasolio, presentano una dotazione che aggiunge agli accessori della So Chic i sensori di parcheggio anteriori, la telecamera posteriore, i retrovisori ripiegabili elettricamente ed il tetto trasparente con 3 tendine elettriche. Non mancano abbellimenti per l’abitacolo ed il pratico touch pad da 7 pollici con tanto di navigatore satellitare. I prezzi vanno dai 35.200 euro della DS5 BlueHDi da 120 CV, fino ai 45.200 della Hybrid 4×4, passando per i 37.200 euro della diesel da 150 CV ed i 39.700 euro della versione a gasolio da 180 CV.

Dulcis in fundo, troviamo l’allestimento Business Combi, con tanto di omologazione autocarro N1 a 5 posti, disponibile solamente con il motore diesel 1.6 da 120 CV al costo di 35.200 euro.