Il marchio francese DS gioca in casa a Parigi, nata qualche mese fa dopo la scissione da Citroen è pronta a sorprendere tutti. DS è orgogliosa di fare i primi passi proprio al Salone internazionale di Parigi e rimane molto ambiziosa, con l’obiettivo di permettere all’automobile francese di rinnovare il top di gamma.

La nuova DS Divine è stata presentata al Salone francese, le sue “forme” sono eleganti e i suoi interni sono di qualità e inediti, dalla morfologia e dalla lavorazione che esprimono la potenza innovativa e la ricercatezza di DS. Il giovane marchio transalpino ha sviluppato, tramite un team di ingegneri, il concetto di “Hypertypage”, ossia una serie di proposte di diversi interni intercambiabili, ognuno con una sua personalità forte e inconfondibile. Il concept conferma la volontà di DS di proporre al cliente un’auto che gli somiglia. Un po’ come se fosse un’estensione del guidatore stesso.

La nuova Divine ci tiene ad essere riconosciuta anche come auto elegante, ed è per questo che il marchio francese ha collaborato con Lesage per i ricami e Swarovski per i cristalli, a dimostrazione della capacità di DS di mescolare i codici e abbinare gli universi: un’innovazione nel mondo dell’auto. Eleganza allo stato puro, il nome dell’auto è perfetto, fa capire benissimo a che tipo di veicolo il cliente sta andando incontro.

All’interno di Divine DS, le tecnologie sono racchiuse in una postazione di guida tipo cockpit, con attenzione al digitale. Tecnologie al servizio della guida ma anche dell’estetica, per interni raffinati. comandi di DIVINE DS sono riuniti su un touch screen HD dalla misura eccezionale di 10,4 pollici. Questo display multifunzione, situato nel padiglione, libera la plancia e sostituisce il retrovisore centrale, permettendo la visione posteriore. L’head-up display mostra le principali informazioni, questa visualizzazione sopra al volante è completata da immagini olografiche dietro al volante: Un sistema tridimensionale permette di guardare il navigatore senza distogliere gli occhi dalla strada.

La nuova Divine ha un motore turbo benzina a iniezione diretta da 1.6 THP, con una potenza di 270 CV, in perfetta sintonia con il carattere dinamico e deciso del marchio DS. Il motore garantisce alte prestazioni, con una potenza massima di 199 kW a 6.000 giri/min e una coppia massima di 330 Nm da 1.900 giri/min e fino a 5.500 giri/min.
Prestazioni ottime ma sempre attente al rispetto dell’ambiente, infatti il motore soddisfa la normativa Euro6 ed emette solo 145 g/km di CO2.

La nuova francesina presenta molte novità, soprattutto dal punto di vista del design con una silhouette elegante e decisa, un carattere designato dal suo stesso profilo e dalle caratteristiche tecniche e motoristiche di cui la nuova Divine dispone. Un vero plus di quest’auto è l’Hypertypage, diventerà un must per i clienti del marchio DS.

LEGGI ANCHE:

Salone di Parigi 2014: Maserati con Ghibli Ermenegildo Zegna Edition

Honda HR-V: al Salone di Parigi 2014 il SUV della casa giapponese

Fiat 500X: il crossover debutta al Salone di Parigi 2014, foto e video

Ferrari 458 Speciale A: presentata al Salone di Parigi la novità della Casa di Maranello