Tra le nuove realtà automobilistiche spicca il nome DS, divenuto un Brand a sé stante, e proiettato nel mercato premium per sfidare la concorrenza tedesca, formata da marchi blasonati come Audi, Bmw e Mercedes, e quella nipponica, capitanata da Lexus.

L’atelier francese, dopo aver rinnovato, con la nuova identità di Marca tutta la gamma attuale, si appresta ad introdurre nuovi modelli, in linea con i suoi principi di esclusività ed originalità. Tra questi, non mancheranno i SUV, che ad oggi, sono il piatto forte del mercato dell’auto.

Così, ecco che la piccola del Brand, ovvero la DS3, verrà riproposta sia in versione utilitaria premium, che sotto forma di crossover a ruote alte, per guadagnare numeri sulla concorrenza. Dopo tutto, è un atto dovuto, considerato che MINI ha nella gamma la Countryman a dare manforte alle varianti a 3 e a 5 porte.

Quindi, con il nuovo pianale, da cui origineranno anche le cugine 208 e 2008 di nuova generazione, la DS3 tornerà protagonista in più vesti, per superare il successo di vendite maturato fino ad oggi, dove risulta la vettura DS più apprezzata dai clienti.

Per quanto riguarda la trazione, questa sarà esclusivamente anteriore, come hanno evidenziato i colleghi di Auto Express, poiché è cosa nota che la clientela delle auto a ruote alte le preferisce quasi esclusivamente per la posizione di guida che per una poliedricità d’utilizzo.

Mentre sotto il cofano della DS3 in formato SUV, ci saranno in nuovi motori 1.2 THP e 1.6 BlueHDi, con i quali andrà a sfidare una concorrenza davvero folta, visto che oltre alla MINI Countryman, nel segmento spiccano nomi quali la Renault Captur, la Mazda CX-3, la Nissan Juke, la Jeep Renegade e la Fiat 500 X.

Vedremo se la DS saprà imporsi in questo segmento, irrinunciabile per ogni costruttore che si rispetti e, soprattutto, per chi ha necessità di incrementare i propri numeri di vendita.