DS sarà una presenza importante al salone Auto e Moto d’Epoca a Padova, in programma dal 20 al 23 ottobre. Il marchio più elegante del gruppo PSA porterà a Padova due storiche vetture amate dai collezionisti e la nuova ammiraglia DS 5. Tre le auto del passato troveremo la DS19 del 1959. Si tratta di un modello caratterizzato da un’insolita combinazione cromatica: la carrozzeria di colore Rouge Esterel è abbinata ad un tetto Aubergine e cerchi di colore azzurro, mentre gli interni sono di color verde acqua. Il particolare punto di rosso della vettura deve il suo nome allo stilista Jacques Esterel, protagonista della moda francese degli anni ‘50 e ‘60 che vestì anche Brigitte Bardot.
Per la realizzazione dei cataloghi della DS lo stilista confezionò una serie di abiti, utilizzando i tessuti dei rivestimenti interni della vettura e fotografò giovani modelle così abbigliate in posa accanto ad una portiera posteriore della DS19.

La seconda DS presente ad Auto e Moto d’Epoca sarà una DS21 Prestige Pallas, realizzata  per un uomo politico nel 1961 dal carrozziere Henri Chapron. Prima automobile europea con il radiotelefono di serie (sin dal 1959, anno della sua commercializzazione) la Prestige era un’edizione speciale della DS, caratterizzata dalla presenza di una separazione interna tra il posto di guida e la parte posteriore dell’abitacolo con un vetro scorrevole e dotata anche di comandi a distanza per radio e climatizzazione. I rivestimenti interni sono integralmente in pelle. Allo stand non mancherà anche la nuova DS 5, spinta dalla motorizzazione ibrida e dotata di trazione 4×4. Esposta nella versione Sport Chic, con colore della carrozzeria Blu Zaffiro ed interni in pelle Club semi-anilina cuoio, la DS 5 monta un ricco allestimento che comprende il touch pad da 7 pollici a colori.