La Hyundai, madre della Kia, ha da tempo dimostrato di essere competitiva su molti fronti, per esempio è in grado di battere gli avversari sulla gamma di vetture economiche. Adesso però lo sguaro è rivolto al futuro. La Hyundai nasce per la produzione esclusiva di vetture economiche, ma la voglia di misurarsi con il mercato internazionale dell’auto, ha determinato un incremento d’investimenti che ha cambiato volto alla casa di produzione sudcoreana.

Adesso la Hyundai si trova con un ricco bagaglio di esperienze e una vasta gamma di proposte anche premium per gli utenti. L’anno scorso ha spopolato la i40 Wagon che ha conquistato anche diversi riconoscimenti, mentre a Detroit è stata presentata la Veloster, una versione rivisitata e corretta della Genesis, che ha confermato il successo ottenuto già con la ix35.

Il 2012 della Hyundai, tanto per dare qualche anticipazione, sarà segnato dal debutto sul mercato della nuova i30 e della berlina i40. Lo stile, sul quale la casa automobilistica investe molto, sarà affidato al concept della i-oniq, protagonista a Ginevra.

Cos’ha di diverso? In pratica la i-oniq è stata progettata nel lavoratorio di Russelsheim in Germania ed ha come caratteristica, le linee arcuate delle fiancate. Un design che in qualche modo anticipa la prossima wagon sportiva.