La Fia, tempo fa, ha dichiarato legale il F-Duct passivo applicato alla Mercedes W03, in pratica ha svelato e approvato il segreto della macchina che ha consentito al team tedesco di tornare sul primo gradino del podio con Rosberg. 

Si sa che con i cambi di regolamento le squadre sono state costrette a progettare delle vetture molto brutte e hanno ingaggiato degli esperti di aerodinamica per far sì che le prestazioni delle auto rimanessero al di sopra di una certa soglia.

Ci sono però delle parti delle macchine su cui non è stato – diciamo così – legiferato e quindi il parere degli organi “controllori” è arrivato in un secondo momento. E’ il caso del concetto di F-Duct passivo applicato alla Mercedes W03.

Siccome sembra che sia il suo “segreto”, molte squadre hanno iniziato a pensare come e se copiarlo. Si è interrogata in proposito la Sauber ma Matt Morris ha concluso che approdare al sistema del doppio DRS sarebbe troppo costo per la squadra.

Sarebbe al contrario più indicato destinare le risorse economiche del team ad uno sviluppo completo della vettura, anziché concentrarsi sul singolo sistema. In fabbrica sono state fatte della valutazioni ma il rapporto costo-prestazioni non ha ancora fatto spostare l’ago della bilancia. In più i reali benefici del sistema devono ancora venire allo scoperto.