La Formula 1 al momento è trasmessa in chiaro ma quello che succederà dal 2013 in poi non è dato saperlo. Pare che per questioni economiche legate ai diritti tv, non è stato ancora raggiunto un accordo. Tutte le voci circolate all’inizio dell’anno, infatti, non hanno trovato conferma. 

Nella battaglia per i diritti tv alla trasmissione dei programmi di Formula 1 in chiaro, troviamo da una parte la Formula One Management, la FOM che rappresenta l’attacco e dall’altra parte ci sono le tv chiamate a difendersi visto che si chiede loro un esborso davvero eccessivo.

I prezzi per trasmettere la Formula 1, nonostante la crisi economica che interessa anche il mercato automobilistico, non sono scesi e in altri paesi si è arrivati a siglare dei veri e proprio compromessi. In Italia si fa sempre l’esempio della BBC che nel 2012 ha dovuto rivedere la programmazione dopo la cessione dei diritti sulle dirette a Sky Sports.

La BBC oggi trasmette la differita dei GP in quasi tutti i paesi.

La RAI, in Italia, ha detto che al momento la situazione non è molto chiara. L’azienda radiotelevisiva nazionale non naviga in buone acque e la spending review ha contribuito a mettere sotto osservazione le uscite “eccessive”. Per questo le trattative vanno avanti ma gli interlocutori non si sbottonano.

L’ipotesi più accreditata, comunque, resta il passaggio della F1 di nuovo su piattaforma Sky.