Montmelò è stato uno degli appuntamenti più attesi della stagione motociclistica, almeno per i tifosi italiani che speravano a ragione di vedere di nuovo un grande Valentino Rossi sul podio. Peccato che questa volta la Ducati sia rimasta indietro. 

Lorenzo e Stoner sono e restano i protagonisti di questa stagione motociclistica. Sono loro a contendersi il titolo iridato e non si dimenticano di ricordarlo sul campo. Ma cosa hanno dichiarato i due campioni della Honda e della Yamaha prima dell’appuntamento spagnolo?

Stoner, per esempio, ha ribadito l’importanza di partire in pole position, non a caso l’ha conquistata lui. La gara, però, anche nelle premesse, è sempre stata considerata difficile. L’australiano ha posto l’accento sul chattering, molto, troppo forte. Ha provato a sistemarlo ma è un problema che si porta dietro da un po’.

La Honda di Stoner, in pratica, inizia a vibrare non appena il pilota tocca la manopola del gas. La squadra ha cercato di migliorare sotto questo aspetto ed ora, considerata anche l’usura delle gomme, bisogna capire come si andrà avanti.

Lorenzo è di poche parole. Anche per il mallorchino la gara di casa non è iniziata alla grande. La qualifica non era assolutamente facile e il feeling con la moto un po’ scarso. In più Lorenzo ha dovuto guardare la grande pole dell’avversario.

Non si mai rassegnato a perdere.