Il primo appuntamento del MotoGP in Qatar ha dato numerose informazioni a tecnici e piloti. Da un lato ha confermato che la lotta iridata è contesa tra i piloti Yamaha e quelli Honda.

Dall’altra ha gettato nello sconforto i fan della Ducati. Ecco le dichiarazioni a caldo dei piloti.

Valentino Rossi ha rilasciato la dichiarazione più dura, criticando abbondantemente la squadra che non è riuscita a fornirgli la moto desiderata. Nonostante le indicazioni e i miglioramenti apportati, il Dottore questa moto non riesce proprio a guidarla.

Meno male che in pista Rossi non scende da solo. Hayden, per esempio, che guida l’altra Ducati ufficiale, non ha drammatizzato il fatto di aver chiuso la gara al sesto posto. Anzi, dice che non se l’aspettava e si può fare anche meglio.

Dovizioso, l’altro italiano in gara su cui molti connazionali sperano tanto, ha finito con lo sfilare quinto sul traguardo, dietro al compagno Crutchlow con cui aveva ingaggiato un’entusiasmante lotta per il quarto posto. Ci teneva a far meglio ma si può fare un salto nel prossimo appuntamento.

Stoner e Pedrosa non si lamentano della moto. Per l’australiano hanno fatto molto i dolori accusati alla mano che l’hanno messo KO nel finale. Pedrosa, dopo le prove disastrose, ha saputo dimostrare di essere in forma con un grande recupero.

Lorenzo è felicissimo non solo per il podio ma anche per il fatto che la sua squadra in inverno ha lavorato molto bene.