Non solo alla fine del Gran Premio, anche dopo le qualificazioni possono esserci delle interessanti dichiarazioni da parte dei piloti della Formula 1. Ecco cosa dicono.Sebastian Vettel sapeva di poter essere in grado di conquistare la pole. Pensava anche che con quella macchina potesse andar meglio, ma la pista è difficile. Oltre al fatto che non garantisce la possibilità di effettuare molti sorpassi c’è il fattore tempo.

Si inizia a girare che c’è il sole ma in serata il caldo della pista lascia spazio all’escursione termica e questo non consente di effettuare valutazioni corrette. Anche con il passaggio alle gomme morbide sono andati bene, ma Seb ha strappato davvero la pole per un soffio ad Hamilton.

E il pilota anglo caraibico della McLaren che ne pensa? Che è stata una sessione molto bella e che di giro in giro ha potuto osservare dei miglioramenti. Il fatto di aver perso la pole per pochissimi centesimi gli fa sperare di andare bene in gara.

Button che in qualifica è terzo sa che la macchina c’è ed è solo questione di trovare il giusto equilibro ed un bilanciamento ottimale. La macchina ha consentito di fare una buona gara, adesso bisogna aspettare le qualifiche.

Quarto è Webber che esalta il lavoro del compagno di squadra ed esprime un minimo di rammarico per la sua prestazione. In ogni caso in gara proverà a dare il massimo.

Alonso dice invece che McLaren e Red Bull sono imbattibili e quindi la Ferrari non può che ambire al quarto posto in griglia di partenza. Le aspettative sono sempre le migliori ma quel che si può fare è ben diverso.