Le immagini delle imprese dell’indimenticato Clay Regazzoni e le canzoni in dialetto laghèe di Davide Van De Sfroos animeranno la Serata Memorial Clay Regazzoni, in programma martedì 23 aprile al Palazzo dei Congressi di Lugano. A sette anni dalla scomparsa la musica che per oltre 10 anni ha suonato il pilota elvetico (i successi del 1970 e del 1975 a Monza ancora scolpiti nella mente degli appassionati) si incontrerà con quella di un altro campione che col suo ‘Teritoritur’ a Lugano regalerà due ore di puro spettacolo (qui tutto su biglietti e concerto).

“Avrò l’occasione di celebrare un mito della mia adolescenza in una serata in cui oltre ai sentimenti avrà ampio risalto la solidarietà - conferma Van De Sfroos –. Ho diversi ricordi legati a Clay Regazzoni, poster che ritagliavo e custodivo con cura. I personaggi sono stati sin dagli albori parte integrante delle mie canzoni. Ha regalato emozioni uniche e sarà un onore celebrare a Lugano le imprese e i momenti clou della sua carriera sportiva e della sua vita”.

L’obiettivo è la raccolta fondi da devolvere alla Fondazione internazionale per la ricerca in Paraplegia IRP: “È quello che vogliamo noi ed è quello che avrebbe voluto Clay – afferma Alessia Regazzoni - Questo evento è per ricordare Clay come l’uomo che ha creduto fermamente nell’abbattimento delle barriere architettoniche ed ha lottato per lasciare la sedia a rotelle e per riprendere i gesti semplici di un uomo in piedi, che cammina. Un sentito ringraziamento al giovane pilota ticinese Alex Fontana, da sempre nostro Testimonial, che nel 2013 porta l’immagine del Memorial Room Clay Regazzoni nei circuiti di tutto il mondo”.