Dopo Davide Valsecchi, conosciamo meglio Davide Rigon, in pista a Silverstone per gli Young Test Days con la Ferrari. Da ragazzino pagava per correre in kart facendo il meccanico e nella sua vita è stato ai box di piloti come Hamilton e Rosberg. Ora il 26enne pilota vicentino cura lo sviluppo del simulatore a Maranello. A settembre a Magny-Cours, dopo i test in rettilineo e i giri al simulatore, ha onorato il primo impegno ufficiale nei test per le giovani leve. Ora la conferma di un lavoro prezioso nel programma di sviluppo della Ferrari.

Per Davide un dignitoso ottavo posto al termine della seconda giornata: “Non mi aspetto niente da questi test, solo di fare un lavoro apprezzato dagli ingegneri - ha detto alla Gazzetta -. Abbiamo continuato le valutazioni aerodinamiche, provando vari pezzi, mentre il pomeriggio abbiamo confrontato le prestazioni delle gomme morbide e dure, adattando l’assetto. Alla fine mi sentivo in forma. Non ho fatto errori e sono stato costante, per dare i riscontri giusti. Non conta andare forte qui, ma in Ungheria”.

Al momento il sogno F1 non è la priorità nonostante la brillante carriera da pilota. Attualmente è al comando della Blancpain Endurance Series con Kessse Racing e Giovanni Minardi lo ha definito recentemente un ‘talento puro’ ponendo l’accento sulle sua qualità tecniche, grazie alle quali è riuscito ad imporsi in tutti i campionati in cui ha preso parte. Il suo palmares parla di due titoli in Superleague, una Euroseries 3000, una Formula 3000 e una Formula Azzurra.

Assiduo seguace di Papa Francesco, Rigon ha provato a capire i motivi della velocità persa dalla Ferrari a Silverstone e al Nürburgring, continuando il confronto tra le diverse configurazioni aerodinamiche. Con la F138 laboratorio ha percorso solo ieri 98 giri, che se si sommano a quelli del day-1 fanno quasi 4 GP in due giorni. Se la rossa riscontrerà miglioramenti in futuro sarà anche merito suo.

Paolo Sperati su @Twitter @Facebook

LINK UTILI:

Ecclestone incriminato per corruzione

Vettel vince in casa. Il Nurburgring è suo.

La gomma di Webber colpisce un cameraman! Il VIDEO!

Pirelli resta fornitore unico di gomme

Mercedes gate: una dolce carezza della Fia