Un incidente spaventoso che ha causato una grande paura in pista e sulle tribune. Fortunatamente Dario Franchitti, quattro volte campione della IndyCar, è uscito quasi incolume allo schianto durante la penultima gara della stagione di domenica a Houston. La Ganassi del 42enne driver scozzese, dopo un contatto con l’ex pilota di F1 Takuma Sato, ha sbattuto in modo violento contro le barriere per poi ‘decollare’ e impattare contro l’asfalto.

Il pilota è stato estratto dall’abitacolo e portato via in barella. Successivamente è stato trasportato in ospedale dove gli è stato evidenziato una commozione cerebrale e fratture a una caviglia destra. Operato alla caviglia all’ospedale di Houston, Franchitti ha subito anche delle lesioni alle vertebre fratturate che però, fortunatamente, non hanno necessitato interventi correttivi. L’incidente ha causato anche 14 feriti non gravi tra gli spettatori e gli ufficiali di gara, colpiti dai detriti della macchina del pilota scozzese un ufficiale di gara.

Tramite Twitter il pilota scozzese (foto by InfoPhoto), sposato con l’attrice statunitense Ashley Judd, ha voluto inviare un messaggio anche a loro: “Ringrazio tutte quelle persone che mi hanno inviato messaggi di auguri, li apprezzo molto. Voglio a mia volta fare il miglior augurio a tutte le persone ferite nell’incidente. Spero stiano tutti bene”.