Dakar 2017 day 11 - L’undicesima tappa della Dakar 2017 si preannunciava decisiva, prima della breve e ultima speciale di domani. La speciale ha mantenuto tutte le sue promesse e gli equipaggi Peterhansel/Cottret e Loeb/Elena, i due contendenti in lizza per la vittoria, hanno dato il massimo al volante della loro Peugeot 3008 DKR firmando la quinta doppietta (di cui 3 triplette) del Team Peugeot Total a questa Dakar.

L’equipaggio Loeb/Elena aveva recuperato circa la metà del ritardo che aveva alla partenza, ma una foratura alla prima curva della seconda parte della speciale ha obbligato il nove volte campione del mondo rally a cambiare una ruota, permettendogli di conquistare la quarta vittoria personale in questa edizione del rally raid ma compromettendo il suo recupero in classifica nei confronti di Monsieur Dakar: “La giornata era iniziata piuttosto bene – ha detto Sébastien Loeb -. Sapevamo che il tracciato era favorevole a noi e abbiamo attaccato a fondo per recuperare su Stéphane. Una foratura alla prima curva della seconda parte della speciale ci ha fatto perdere tutto il vantaggio. E’ frustrante”.

Arrivando secondo a soli 18 secondi dai compagni di squadra, l’equipaggio Peterhansel/Cottret si ritrova in comoda posizione in testa al rally con un vantaggio di 5 minuti e 32 secondi: “E’ stata una dura lotta oggi con Sébastien - ha ammesso Stéphane Peterhansel - . Avevamo perso parte del nostro vantaggio sin dalla prima parte della speciale. La foratura di Sébastien nella seconda parte ci ha permesso di recuperare il ritardo. L’ultima speciale di domani è abbastanza breve. Può accadere di tutto, ma sono fiducioso perché finora la Peugeot 3008 DKR ha dimostrato una perfetta affidabilità”.

Senza più tanto da chiedere alla classifica, la coppia Despres/Castera ha gestito perfettamente la tappa senza correre rischi sconsiderati e conservando il terzo posto: “Considerando che avevamo un comodo vantaggio sul quarto concorrente, l’idea era portare la vettura al traguardo ed evitare i problemi - ha dichiarato Despres – . La giornata è andata abbastanza bene. La seconda parte della tappa era interessante, mi sono sentito un pilota di WRC!”.

Bruno Famin, direttore di Peugeot Sport e manager del Team Peugeot Total, fa il punto della situazione: “Era l’ultima grande tappa del rally in cui potevano accadere molte cose ed è stata davvero emozionante. Il primo punto molto positivo è avere portato le tre vetture al traguardo. La lotta fra Sébastien e Stéphane è stata straordinaria, con le incertezze della corsa, come la foratura per Sébastien. Era in modalità « full attack », sul punto di vincere la sua scommessa di recuperare il ritardo di 5 minuti e 50 secondi. Non ci è riuscito, ma l’importante per la squadra è avere sempre tre vetture in testa alla classifica generale”.

Dakar 2017 day 11, classifica
1. LOEB Sébastien (FRA) / ELENA Daniel (MON), PEUGEOT 3008DKR, 3h21m15s
2. PETERHANSEL Stéphane (FRA) / COTTRET J-P. (FRA), PEUGEOT 3008DKR, +0m18s
3. TERRANOVA Orlando (ARG) / SCHULZ Andreas, Mini, +6m37s
4. DE VILLIERS Giniel (ZAF) / VON ZITZEWITZ Dirk (ZAF), Toyota Hilux, +7m1s
5. AL RAHJI Yazeed (SAU) / GOTTSCHALK Timo (GER), Mini, +7m25s
7. DESPRES Cyril (FRA) / David CASTERA (FRA), PEUGEOT 3008DKR, +7m32s

TIPO DI TERRENO: dune per I primi 50 chilometri, poi da tratti in stile WRC.
TEMPERATURA: tra 20°C e 36°C
VELOCITA’ MEDIA: 95 km/h
VELOCITA’ MASSIMA: 193 km/h

Dakar 2017 day 11, classifica generale provvisoria
1. PETERHANSEL Stéphane (FRA) /COTTRET J-P. (FRA), PEUGEOT 3008DKR, 28h20m16s
2. LOEB Sébastien (FRA) / ELENA Daniel (MON), PEUGEOT 3008DKR, +5m32s
3. DESPRES Cyril (FRA) / David CASTERA (FRA), PEUGEOT 3008DKR, +32m54s
4. DE VILLIERS Giniel (ZAF) / VON ZITZEWITZ Dirk (ZAF), Toyota Hilux, +1h49m37s
5. TERRANOVA Orlando (ARG) / SCHULZ Andreas, Mini, +1h51m40s