La quarta tappa della Dakar 2015 è stata una giornata delle emozioni contrastanti per il Team Peugeot Total. Stephane Peterhansel ha mostrato il potenziale della vettura, prendendo il comando dopo 315 chilometri prima di perdere terreno nel tratto finale. Ha finito la tappa in quinta posizione continuando la sua scalata alla classifica. Peggio è andata a Carlos Sainz e Cyril Despres che hanno perso terreno dopo aver incontrato problemi tecnici nelle prime fasi della prova speciale. Gli equipaggi hanno incontrato le prime dune di sabbia, che sono una costante della Dakar. Peterhansel ha trovato subito un buon feeling con questo terreno complesso e le dune impegnative hanno messo a proprio agio la sua Peugeot 2008 DKR risalendo dal 16° al 12° posto nella classifica generale.

“La macchina andava veramente bene - ha detto Peterhansel -.All’inizio della tappa però, dopo circa 20 chilometri, sono saltato per circa due-tre metri quando ho tagliato un angolo danneggiando il muso della vettura. Alla fine della tappa la parte anteriore della vettura ha iniziato a muoversi ancora di più e poi abbiamo avuto una foratura, quindi lì abbiamo perso il nostro vantaggio”. Sainz aveva brillantemente combattuto fino al quarto posto della classifica generale dopo la terza tappa ma al km 32 della quarta frazione la sua auto segnalava un problema al turbo.

Sfortunatamente, in alcune tappe della Dakar come la quarta, i camion seguono un percorso diverso per le auto, il che significa che i piloti non hanno potuto immediatamente contare sul sostegno del proprio equipaggio di assistenza. Storia simile anche per Despres, fermato dopo nove chilometri per un problema alla frizione: “Noi non vediamo questo come un giorno buio - ha detto il Direttore Peugeot Sport Bruno Famin -. Solo una ragione non tecnica ha fatto sì che Stéphane non sia stato in grado di vincere la tappa, mentre quello che è successo alle altre vetture era prevedibile alla nostra prima Dakar. Siamo qui per individuare i problemi uno per uno e poi capire come andremo avanti”.

LEGGI ANCHE

Dakar 2015 tappa 3: Peugeot 2008 DKR a prova di caldo

Dakar 2015 tappa 2: Sainz “matador”

Dakar 2015 tappa 1: buona la prima per Peugeot

Dakar: i tre piloti Peugeot l’hanno vinta 17 volte!

La storia della Peugeot alla Dakar

Peugeot Dakar 1987: il trionfo di Vatanen con la 205 T16

Peugeot Dakar 1988: bis della 205 T16…dopo il furto

Peugeot Dakar 1989: l’incredibile edizione della monetina

Peugeot Dakar 1990: poker con buco nero firmato Vatanen

Dakar 2015 Peugeot: Peterhansel “Mai guidato così veloce”