La tappa numero dieci della Dakar 2015 si è rivelata estremamente positiva per le due Peugeot 2008 DKR che hanno concluso la gara con Stephane Peterhansel e Cyril Despres, rispettivamente in settima e in 22esima posizione. Le due astronavi del Leone hanno dato l’ennesima dimostrazione di affidabilità ma anche di un livello prestazionale che sta appagando sempre più i piloti e i meccanici del team francese guidato da Bruno Famin. Ora Peterhansel è stabile al 14esimo posto, mentre Despres si trova in 36esima posizione. I piloti hanno trovato po ‘di sabbia alla partenza della tappa che poi ha lasciato spazio a un percorso fatto da strette e ruvide piste di ghiaia che lasciavano poco spazio per l’errore.

Monsieur Dakar torna a respirare aria da top ten

A queste altitudini (raggiunto il Paso de l’Acay a 4.970 m), i motori sono messi a dura prova e la fase andina è tra le più dura di tutto il rally raid. Ciò nonostante Monsieur Dakar, tradito ieri dalla rottura di un mozzo, è tornato a respirare l’aria della top ten nonostante una posizione di partenza sfavorevole. Un risultato che gli consentirà di partire in buona posizione nell’11esima tappa, da Salta-a Termas de Rio Hondo: ”E’ stata una tappa bella e difficile: la superficie sembrava buona ma c’erano diverse trappole. Mi ha ricordato un po’ una tappa WRC, perché su un percorso così stretto il problema più grande è stata la nostra posizione su strada. Forse il set-up della macchina non era ideale, ma nel complesso andava bene. Avevo da lavorare sodo senza prendenre rischi inutili e la buona notizia è che siamo nella top 10 quindi dovremmo avere condizioni migliori domani”. 

Condizioni sconosciute per Despres

Despres è arrivato invece al traguardo con un buon 22esimo tempo dopo il nono della nona tappa dimostrando ancora una volta che la sua esperienza alla Dakar con le auto cresce km dopo km nonostante la guida in condizioni a lui sconosciute: “Ho trovato una tappa molto tortuoso e veloce: tutto quello che non conoscevo, in pratica! So di avere molto da imparare in questo tipo di condizioni e sono stato molto felice ancora una volta di avere Gilles accanto a me, che è stato in grado di darmi un sacco di consigli. Io in realtà ho apprezzato molto la tappa: si potrebbe venire qui solo per guidare in tappe del genere, in fondo. La cosa principale era quella di fare una corsa sicura oggi: ho visto grandi rocce ovunque sulla strada e non volevo fare il minimo errore. Mi sono divertimento molto ma c’era anche una certa apprensione”. 

Obiettivo Buenos Aires con le due 2008 DKR

Se per Despres l’obiettivo è arrivare a Buenos Aires nella prima Dakar in auto, Peterhansel spera di entrare nella top-ten: “Come sempre, la cosa importante è che abbiamo due vetture al traguardo di una tappa molto selettiva – ha speigato il Direttore di Peugeot Sport Bruno Famin. – Il set-up non era perfetto per queste condizioni, che ha reso la vita più difficile per i piloti, ma non abbiamo avuto problemi tecnici e questo mostra il livello di affidabilità che siamo già riusciti a raggiungere. Abbiamo ancora tre tappe ora e non possiamo permetterci di rilassarci un secondo”. 

Risultati della SS10
9. Stéphane Peterhansel (FRA) / JP Cottret (FRA) della squadra Peugeot-Total +00: 07: 23
22. Cyril Despres (FRA) / Gilles Picard (FRA) della squadra Peugeot-Total +00: 18: 35

Classifica generale
14. Stéphane Peterhansel (FRA) / JP Cottret (FRA) della squadra Peugeot-Total +05: 14: 05
36. Cyril Despres (FRA) / Gilles Picard (FRA) della squadra Peugeot-Total +15: 16: 13

(Si ringrazia Peugeot Italia per il contenuto).

LEGGI ANCHE

Dakar 2015: Peterhansel “Il podio non era un sogno”

Dakar 2015 tappa 9 Peugeot: il fesh-fesh ferma la rimonta di Peterhansel

Dakar 2015 tappa 8: giorno indimenticabile per gli assi Peugeot

Dakar 2015 tappa 7: Peterhansel supera l’apocalisse

Dakar 2015 tappa 6: Peterhansel bersagliato dalla sfortuna

Dakar 2015 tappa 5: Sainz tradito da un masso, Peterhansel rimonta

Dakar 2015 tappa 4: ascesa di Peterhansel con la 2008 DKR

Dakar 2015 tappa 3: Peugeot 2008 DKR a prova di caldo

Dakar 2015 tappa 2: Sainz “matador”

Dakar 2015 tappa 1: buona la prima per Peugeot

Dakar: i tre piloti Peugeot l’hanno vinta 17 volte!

La storia della Peugeot alla Dakar