La terza tappa viene vinta da Desprès e Roma

Finalmente, questo è quello che hanno detto gli organizzatori dell’evento dopo il primo giorno di gara senza vittime, dopo la morte del centauro di 38 anni argentino avvenuta durante la prima tappa e la morte di ieri di due spettatori rispettivamente padre e figlio nella terza tappa il bilancio delle vittime è finalmente zero.
La terza tappa delle moto viene vinta da Cyril Desprès grazie ad un errore grossolano del compagno di squadra Marc Coma giunto settimo a circa 13 minuti di distacco, lo spagnolo in testa fino a tre quarti della gara sbaglia strada per circa nove chilometri e lascia il via libera per la vittoria al francese Cyril Desprès in sella alla sua Ktm, ora il transalpino comanda la classifica generale superando il proprio compagno di squadra.
Nella categoria delle auto la vittoria di tappa va a Roma alla guida della sua Mini precedendo il polacco Krzysztof Holowczyc, Nani Roma ha terminato la tappa in circa 2 ore e 27 minuti e ora si è posizionato al primo posto in classifica generale. Il vincitore della scorsa edizione il qatariota Nasser Al-Attiyah si è posizionato al terzo posto di tappa rimanendo così staccato dal leader della generale.