Il motore Turbo GPL adottato sulla Dacia Sandero è l’ultima novità del gruppo Renault-Dacia, che per il 2016 ha già predisposto una serie di novità ma guarda anche al passato.

Per la Dacia si tratta di un primo bilancio, visto che sono passati i primi dieci anni di vita italiana: “E’ una storia di successo, una crescita costante anno dopo anno – ribadisce Francesco Fontana Giusti, Direttore Comunicazione e Immagine di Renault Italia e Dacia Italiacon 3,6 milioni di veicoli venditi in Europa e nel bacino del mediterraneo; in Italia siamo a 225.559 unità vendute. Le Dacia, inoltre, si vendono in 44 paesi, con la produzione in tre fabbriche, due in Marocco e una in Romania”.

Tanti lanci prodotti, soprattutto nel biennio 2012-2013: “Oggi siamo alla quota mercato più alta mai raggiunta, con il 2,74% e una presenza consolidata nel mercato. Il mix di vendite vede la Duster al 46%, la Sandero al 37%; poi Logan MCV (6%), Lodgy (4%) e Dokker (7%). Sono 43.356 le immatricolazioni a fine novembre: un aumento del 17% rispetto all’anno scorso”.

Il perché di questo successo è spiegato in quattro mosse: “La qualità Renault, con una comunicazione semplice basata sull’acquisto intelligente – prosegue Fontana Giusti – una rete di vendita capillare sul territorio, con i venditori Renault che sono anche Dacia; e il miglior prezzo, imbattibile”.

Soprattutto quest’ultimo è uno dei fattori trainanti di Dacia: “Offriamo un prezzo trasparente perché il migliore sul mercato, dunque il cliente parte rassicurato sull’aver fatto il miglior acquisto. Il 3 novembre, poi, abbiamo dato un taglio ai prezzi su Sandero e Logan. La formula funziona solo se il prodotto è di qualità; a questo si aggiungono poi i 3 anni di garanzia o i 100.000 km”.