Dacia lancia la sfida e si presenta con il nuovo motore tre cilindri turbo a benzina e GPL da 90 CV. Dacia Sandero, Sandero Stepway e Dacia Logan MCV saranno disponibili nelle versioni bifuel a GPL. Tra le novità c’è il modello 0.9 Tce Gpl, con questa motorizzazione Dacia cambia volto e “va a tutto gas”.

Francesco Fontana Giusti, direttore della comunicazione del Gruppo Renault, ha dichiarato: “Mettiamo il turbo al Gpl per dare ancora più sostanza al prodotto e rafforzare ulteriormente l’equilibro prezzo/contenuti che ha fatto il successo di Dacia in Italia e in Europa”.

La nuova Dacia si presenta con il tricilindrico sovralimentato bifuel che risulta più energico, con una spiccata brillantezza rispetto al vecchio motore aspirato di 1.2 litri. La nuova compatta della Dacia parte da un prezzo di listino da 7.450 euro. Un’auto low cost che rimane però innovativa e con una chiara ambizione ecologica.

“Sono infatti dieci anni di successi quelli che abbiamo messo alle spalle con il brand, 3,6 milioni di vetture vendute, prodotte in tre fabbriche, una in Romania e due in Marocco. Di queste 225.559 auto dal 2006 sono state consegnate in Italia”, ha continuato il direttore della comunicazione del Gruppo che poi ha aggiunto: “Effetto cannibalizzazione con Renault? Davvero basso: fatte 100 le vendite solo 9 arrivano da automobilisti della Losanga, il resto è pura conquista. Inoltre, ben il 92% dei clienti sono privati (8% le aziende, ndr). Per noi, la Stepway significa anche crossover e dimostra l’importanza per Dacia di questo tipo di veicoli e del design: ben il 52% delle Sandero vendute in Italia sono, infatti, delle Stepway e con il turbo Gpl ci aspettiamo dei bei numeri”.

Parlando nello specifico della variante dotata di impianto a gas offre un motore da 898 cc con una potenza di 90 CV, una coppia di 140 Nm a 2.250 giri contro 105 Nm a 4.250 giri. Una delle cose più importanti, soprattutto dopo il caso dieselgate, sono i consumi che, in questo caso, sono inferiori di 1,2 l/100 km, con una media dichiarata a Gpl di 6,2 l/100 km. L’autonomia è aumentata da 426 a 516 km.

Il prezzo delle nuove Dacia vengono proposte a prezzi davvero ottimi in rapporto qualità/prezzo, vista anche l’affidabilità della casa automobilistica rumena del Gruppo Renault. La versione con alimentazione bifuel della Sandero ha un prezzo di listino pari a 9.500 euro, nell’allestimento Ambience, mentre si sale a 10.700 euro per quello Laureate.

Questo allestimento prevede una serie di tecnologie come la chiusura centralizzata, i vetri elettrici, la radio con connessione Bluetooth, fendinebbia, il climatizzatore manuale, gli specchietti elettrici con sbrinatore, sedile di guida e volante regolabili e altre di queste comodità portano a 1200 euro la differenze tra questi due allestimenti. L’auto più cara del lotto è la Stepway a gas. Quest’auto è proposta nell’unica versione denominata Prestige dal valore di 12.200 euro. Su quest’auto, tra le altre cose, vengono montati un navigatore di serie e il cruise control.