Grazie al concorso “Dacia Sponsor Day”, Dacia si aggiudica il prestigioso premio assegnato al GrandPrix di Pubblicità Italia, nella categoria “Il sostegno alla vendita/B2B”. Dacia vince per la forza e la qualità delle idee al servizio di una strategia di marca di successo. Grazie alla vittoria del premio di categoria, Dacia ha concorso di diritto anche al premio internazionale “New York Festivals Special Award” aggiudicandosi anche questo ulteriore importante riconoscimento.

Lanciato a settembre 2013, l’originale concorso “Dacia Sponsor Day” ha realizzato il sogno di sempre di ogni azienda: sponsorizzare, anche se per una sola giornata, una delle più importanti squadre di Serie A. Sogno realizzato grazie a Dacia che, in qualità di main sponsor di Udinese Calcio, è rimasta “in panchina” per tre giornate del girne di andata del Campionato, facendo vestire “i suoi panni” dalle 3 piccole aziende vincitrici. Grazie anche al successo dell’operazione sui media, enorme è stata la visibilità che Dacia ha regalato ai 3 vincitori del concorso “Dacia Sponsor Day”.

Giunto alla sua 27esima edizione, il GrandPrix advertising strategies è il più importante premio in Italia destinato alle eccellenze italiane nel campo della comunicazione, della cultura e delle istituzioni. Presentato da oltre 10 anni da Piero Chiambretti, il GrandPrix della pubblicità conta su una giuria composta da professionisti della comunicazione e top manager che hanno designato i vincitori per ciascuna categoria.

Il GrandPrix vanta una partnership di ben quindici anni, con il New York Festivals. Fondato nel 1957 è considerato uno dei più prestigiosi premi internazionali nel settore della comunicazione. I vincitori dei premi di categoria del GrandPrix Advertising Strategies concorrono di diritto al New York Festivals Special Award assegnato ad un solo vincitore da una giuria americana formata da titolari di agenzie e direttori creativi selezionati esclusivamente dagli organizzatori del NYF.

LEGGI ANCHE

Dacia Duster 2014: un milione di unità prodotte in tutto il mondo

Dacia Dokker: la commerciale dal carattere “operaio”