Mancava solo l’ufficialità che doveva arrivare prima del GP di Indianapolis. Ducati ha anticipato i tempi e oggi ha comunicato ufficialmente di aver raggiunto un accordo con Cal Crutchlow: il pilota britannico parteciperà al campionato mondiale MotoGP nel 2014 e nel 2015 con il team di Borgo Panigale e andrà ad affiancare il prossimo anno Andrea Dovizioso. I due, già compagni di squadra nel 2012 nel team Yamaha Tech 3, lavoreranno insieme allo sviluppo ed alla crescita della Ducati Desmosedici e del progetto MotoGP.

Crutchlow, Campione del Mondo Supersport 2009 e Rookie of the Year 2011 in MotoGP, sta facendo la sua migliore stagione in assoluto nella classe regina e in questo momento si trova al quinto posto nella classifica generale. Il pilota inglese è salito quattro volte sul podio nelle prime nove gare della stagione e ha ottenuto la sua prima pole position sul circuito di Assen in Olanda.

La fine della stagione 2013 – spiega una nota del costruttore bolognese – coinciderà anche con la conclusione del rapporto tra Nicky Hayden e il Ducati Team, durato cinque anni. Ducati desidera ringraziare Nicky per il suo grande impegno profuso in questo periodo: tutta la squadra e Ducati Corse daranno il loro pieno supporto a lui e a Dovizioso per concludere nel miglior modo la seconda parte della stagione.

“Farò del mio meglio con questo progetto e credo che avrò un grande sostegno da una casa e una squadra che credono in me - ha commentato Crutchlow -. Il mio team Tech3 è stato assolutamente incredibile nel corso degli ultimi tre anni e sarò molto molto triste di lasciareli! Certamente darò tutto per loro nel resto dell’anno”.

Secondo i rumors Crutchlow dovrebbe percepire dalla casa di Borgo Panigale circa due milioni di euro, quasi sette volte la cifra che guadagna ora. Il team di Hervè Poncharal al suo posto ha ingaggiato Pol Espargaro, fratello minore di Alex (che corre con l’Aprilia ART) e attualmente impegnato nella rincorsa al titolo Moto2. Anche lo spagnolo ha firmato un contratto biennale.

Paolo Sperati su @Twitter e @Facebook

LINK UTILI

Crutchlow merita di vincere e una moto ufficiale

The Dog era corteggiato dalla Suzuki