Un nuovo crossover Citroën arriverà sul mercato entro il 2018. Nell’ambito dell’offensiva prodotto del piano Push to Pass, che comprende 34 nuovi modelli, lo stabilimento di Rennes inizierà a produrre un nuovo veicolo del marchio francese che dovrebbe conquistare nuove quote di mercato entro il 2018. Il progetto C84 fa parte di una strategia prodotto che prevede il lancio di 4 nuovi modelli del Double Chevron in meno di 18 mesi. Basato sulla piattaforma EMP2, il nuovo crossover sarà prodotto insieme alla futura Peugeot 5008 e alla Citroën E-Mehari.

La decisione di produrre il nuovo veicolo a Rennes, invece che in uno stabilimento non europeo come da programma, è stata resa possibile grazie all’impegno di tutta la forza lavoro e all’iniziativa condivisa della direzione e dei sindacati firmatari, che hanno deciso di unirsi per assicurare un futuro allo stabilimento. Il 29 aprile, nella sede dello stabilimento, è stato infatti firmato un accordo denominato “Contratto per il futuro di Rennes”, con il sostegno di 5 dei 6 sindacati presenti nel Gruppo che rappresentano oltre l’80% dei dipendenti.

La decisione di produrre il nuovo crossover Citroën a Rennes dipendeva dalla firma di quest’accordo che entrerà in vigore il 1° gennaio 2017. Saranno investiti 100 milioni di euro per aumentare del 60% la produzione a Rennes entro il 2018, operazione che andrà anche a vantaggio di altri attori dell’industria automobilistica in Bretagna. A regime lo stabilimento produrrà 100.000 veicoli all’anno, rispetto agli attuali 60.000.