Brutta notizia per gli appassionati di Motocross, Ryan Villopoto, un campione capace di mettere nella sua bacheca i titoli AMA Supercross e AMA Pro Motocross, ha annunciato il ritiro dal mondo delle competizioni. La scelta è stata dettata dalle sue condizioni fisiche che non gli consentono di continuare la carriera agonistica.

L’alfiere della Kawasaki ha riportato gravi lesioni alla schiena ed al coccige nella gara andata in scena di recente in Trentino; infatti, è stato protagonista di un brutto incidente che lo ha costretto ad abbandonare il campionato nel quale aveva compiuto una prima parte di stagione decisamente interessante.

“Sono felice e grato di aver avuto la possibilità di fare una cosa che ho sempre amato fare sin da bambino. Ringrazio la mia famiglia per tutto il supporto che mi ha dato nel corso della mia carriera, aiutandomi a compiere i primi passi interrompendo così tutto ciò che era la loro vita. Ringrazio i miei sponsor e in primo luogo la Kawasaki che è stata la mia moto preferita ed è stata con me supportandomi nei giorni belli e in quelli difficili, compresi questi appena trascorsi. Kawasaki è il marchio che mi ha accompagnato nella mia carriera”. Ha riferito Villopoto, che ha poi concluso: “sono grato inoltre di aver avuto la possibilità di correre contro i piloti migliori del mondo, dal Supercross al Motocross e alla MXGP. Sono felice di sapere che la nostra competitività ha fatto bene a questo sport”.

Parole di circostanza che fanno intendere tutto il disappunto di un pilota costretto a rinunciare alla sua carriera. Infatti, il 27enne in questione aveva tentato di risalire in sella, ma era ancora troppo dolorante, per cui ha maturato questa decisione, che provoca dispiacere in tutti gli sportivi. Purtroppo il mondo delle competizioni a volte può essere crudele, e così, nonostante la giovane età, Villopoto ha detto basta, anche se in molti si auspicano un suo ritorno.