Il Gran Premio di Formula 1 in India è stato caratterizzato dall’ennesimo contatto tra Massa ed Hamilton e dalla vittoria senza precedenti di Sebastian Vettel.Nei primi dieci giri il campione del mondo ha saputo guadagnare qualche secondo di vantaggio utile per resistere dal primo all’ultimo giro in testa alla corsa. Una prestazione che gli ha consentito di superare il record precedente quanto a giri in prima posizione.

Dietro si è scatenata la solita lotta per il secondo e terzo posto che ha visto lottare con le unghie e con i denti, Button, Webber, Alonso, Massa ed Hamilton.

Al decimo giro la situazione era la seguente: Vettel in testa, seguito da Button a 4 secondi e 8 centesimi di distanza e con un vantaggio di 5 secondi ed 8 centesimi su Webber.

Al 13esimo giro si è fermato Maldonado. Subito dopo Button ha dimostrato di essere in gara recuperando qualche secondo su Vettel. Centesimi poi ceduti nel giro seguente.

Sutil, tra il tredicesimo e il quindicesimo giro è superato da Alguersuari e Buemi. Poi ci sono le prime soste importanti, quelle di Webber, Alonso e Hamilton. Il ferrarista rientra alle spalle di Schumacher e per un po’ lotta per riportarsi tra i primi.

Poi vanno ai box anche Massa e Rosberg. Il ferrarista rientra dietro Alonso che riesce a sorpassare Schumi. Dopodiché va ai box Button, mentre Vettel prosegue la sua corsa. Button però riesce a conservare la seconda posizione.

Vettel si ferma al ventesimo giro ma anche lui riesce a mantenere la testa della corsa e così la classifica virtuale non cambia molto.