Per l’acquisto di un’auto usata bisogna tenere necessariamente conto anche dei costi per il passaggio di proprietà, che può arrivare a pesare non poco sulle tasche dell’acquirente.

Seguendo le indicazioni l’Aci, l’acquirente dovrà pensare, prima di tutto, a tutta una serie di documenti, da compilare e consegnare; per quanto riguarda i costi, invece, eccoli qui:

  • Imposta Provinciale di Trascrizione: dipende dal tipo di veicolo e dalla provincia di residenza del venditore.
  • Emolumenti ACI: 27 Euro
  • Imposta bollo per la registrazione al PRA: costo variabile tra 32 e 48 Euro
  • Diritti della Motorizzazione Civile: 9 Euro + costi postali
  • Bollo per aggiornare la Carta di Circolazione: 16 Euro + costi postali

Eseguendo un rapido calcolo, dunque, i costi invariabili sono tra gli 85 ed i 115 Euro, ai quali bisognerà aggiungere il costo variabile dell’IPT (imposta provinciale di Trascrizione), che dipende dalla potenza dell’auto (indicativamente, oltre i 53 KW, si pagano 3,5 Euro al KW) e da specifiche maggiorazioni diverse da provincia a provincia.

Al costo per l’acquisto di un mezzo usato, quindi, si dovranno fare i conti, almeno, con diverse centinaia di Euro aggiuntive, per il passaggio di proprietà.

photo credit: irina slutsky via photopin cc